Utente 245XXX
Gentili Medici, da un mese circa assumo Dostinex per un'iperprolattinemia (80 ng/ml), mezza pastiglia (0,25mg) il lunedì e il giovedì. Da subito è apparsa evidente l'insorgenza di tachicardia. Tendenzialmente ho 100 bpm, ma salgo facilmente anche a 120 quando mi sposto. Durante attività fisica, corsetta di mezz'ora per intenderci, arrivo anche a 165 bpm. Visita cardiologica con elettrocardiogramma e ecocolordoppler ha escluso altre cause e ha attribuito la tachicardia a ipertono del sistema simpatico.

Questo è probabilmente un effetto raro ok. Personalmente ritengo che l'assunzione di precedenti farmaci (venlafaxina e finasteride) mi abbiano scombussolato tutto, oltre che reso mezzo impotente, e questa tachicardia ne possa in qualche modo essere una conseguenza.

Non voglio ASSOLUTAMENTE rischiare col cuore, già sono in condizioni abbastanza precarie per la mia età. Vi chiedo gentilmente un Vostro parere in merito.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Ha eseguito un test ergometrico ?
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Se è un elettrocardiogramma sotto sforzo, no non l'ho fatto...
[#3] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
esatto
[#4] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Pensa che io debba farlo quindi? Va bene anche se me lo faccio fare da qualche altra parte? Oppure chiedo al mio cardiologo di farmi fare un test ergometrico "per rassicurarmi"?

La ringrazio