Utente 186XXX
Già da tempo ho riscontrato detti sintomi che mi hanno portato ad una visita cardiologica con elettrocardiogramma, tutto bene. Oggi ho effettuato un Holter e tutto bene, anche se mi lamento per una lieve ipertensione (a volte 160/ 70 ).
I fenomeni si sono rarefatti d'estate con vita all'aperto, mare e tanta bici.Al rientro
i disturbi sono ripresi con spiacevole frequenza e mi rendono pesanti gli impegni di lavoro (qualche consulenza legale per tenermi in esercizio).Vivo a Venezia ed i turisti in massa accentuano i miei disagi.Può rendersi utile un'altra visita cardiologica oppure al ricorso ad ansiolitici? a volte mi sono utili 5 gocce di En o Xanax. Cordialità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'Holter che ha eseguito ha valore diagnostico solo se durante la registrazione si sono verificati i sintomi che lei descrive...differentemente l'Holter non ha alcun valore, poichè i disturbi potrebbero dipendere da alterazioni del sistema elettrico del suo cuore che si manifestano improvvisamente e in maniera non preventivabile (il termine medico è: parossistico). In questi casi può essere di ausilio diagnostico l'impianto sottopelle di un registratore che ha la capacità di documentare quello che accade al suo cuore 24 h al giorno per 3 anni consecutivamente (è quindi altamente probabile che l'evento si verifichi prima della scarica della batteria dell'apparecchio). Se emerge che il problema è dovuto a un blocco parossistico l'unica terapia sarà l'impianto definitivo di un Pacemaker, mentre il registratore verrà espiantato.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010


Egregio Dottor Rillo,
La ringrazio per la cortese risposta ed il suo consiglio, che sottoporrò all'attenzione
dei cardiologi cui periodicamente mi rivolgo per i miei molteplici malanni.
Con stima.