Utente 175XXX
salve,lo so sto forse esagerando nel chiedere consulti on line ma spero che questo sia l'ultimo poiche' forse ho trovato la causa delle mie extrasistoli.
ho effettuato ecocardiografia
spo2=97% AA
ritmo sinusale ritardo dx
ventricolo sx di volume normale buona la funzione sistolica f.e. 60%.aorta di buon calibro lieve prolasso lembo mitralico anteriore sezioni dx nei limiti.
tapse=25mm
insufficienza mitralica di grado lieve
vi allego link con immagini ecografia

http://imageshack.us/f/543/ecografia.jpg/

La prova da sforzo fatta un anno fa ha avuto esito normale.
Ora vorrei sapere posso fare una vita normale cioe' correre andare in palestra,viaggiare in poche parole fare la vita di un ragazzo di 26 anni o mi devo limitare in qualcosa? E poi dei doloretti toracici possono essere imputabili al prolasso?L'ansia puo' enfatizzare il problema?.GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi la diagnosi di prolasso mitralico,e del tipi di prolasso può essere fatto solo se si vedono le immagini in movimento. Sarebbe come raccontare un fil poliziesco solo con delle fotografie. Il film va visto.
Ma ovviamente non avendo certo da dubitare che il suo cardiologo abbia ragione rispondo alle domande che lei pone dicendole che lei può e deve avere una vita perfettamente normale.
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
quindi a quanto ho capito protebbe anche non esserci questo prolasso,poiche' sta all'esperienza del medico verificare e quantificare il prolasso,chiedo questo perche' due anni fa per una mononucleosi feci vari accertamenti ed anche un'ecografia da cui risultava tutto "perfetto" a detta di quel medico ho anche il referto che non parla di prolasso,e dato che questa patologia e' a quanto ho capito congenita e quindi dalla nascita a chi devo credere?GRAZIE
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Vede vanno assolutamente distinti il prolasso della valvola mitrale e l'atteggiamento prolassante dei due lembi.
Il vero pèrolasso della mitrale e' dovuta ad una malattia degenerativa del tessuto valvolare che tende a peggiorare col tempo e che quindi spesso richiede l'intervento cardiochirurgico.
L' atteggiamento prolassante di uno dei lembi invece e' considerata una variante della normalita' e non ha tendenza all'evoluzione in insufficienza mitralica e pertanto non necessita di alcuna terapia.
arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
come sempre lei e' sempre preciso ed esaustivo nelle risposte,cosa che non tutti i medici purtroppo fanno,essendo io un soggetto ipocondriaco(internet e' la mia rovina) subito mi ero fatto prendere dal panico di una malattia che inevitabilmente mi avrebbe portato a chissa' quali conseguenze.GRAZIE