Utente 220XXX
Buonasera gentili dottori , da un anno circa assumo Inderal per il trattamento del tremore essenziale , e funziona discretamente.
Quello che lamento è però la presenza di due effetti collaterali davvero fastidiosi:
-da una parte c'è la stanchezza , pur dormendo 7-8 ore il pomeriggio sono stanco e non riesco a vivere pienamente le giornate , essendo spesso costretto a riposare qualche ora.
-dall'altra c'è la diminuzione della resistenza muscolare; praticando sport che richiedono la corsa ho infatti notato che la mia resistenza cala di un buon 50% (e non esagero) quando assumo inderal. per verifica ho provato a non assumerlo e la mia resistenza è tornata normale. Dato che la mia resistenza è compromessa da circa un anno , vorrei trovare una soluzione , perchè l'attività sportiva ne risente molto.
Da dicembre assumevo una compressa alle 20 e una alle 8 , da 40 mg. da questa estate assumo invece una sola compressa da 40 mg la mattina , e la stanchezza è aumentata di molto , tanto che prima di giugno non era rilevante , mentre ora sì. Tutto ciò secondo me potrebbe dipendere dal fatto che ho assunto talvolta il farmaco con irregolarità e , come indica il foglio illustrativo , ciò potrebbe causare un aumento degli effetti collaterali. Il farmaco mi è stato prescritto da un neurologo e la terapia si è rivelata giusta: chiedo però in cardiologia sperando che qualcuno abbia delle esperienze riguardanti questo farmaco.

La mia domanda è , infine , se sono conosciuti farmaci betabloccanti alternativi che non presentino questi effetti collaterali o se ci possono essere betabloccanti tollerati meglio , chiedo inoltre se con qualche procedura (modificando la dose) è possibile far diminuire gli effetti collaterali (ad esempio sospendendo il farmaco per un pò o tenere bassa la dose).

Grazie mille per il vostro aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È effettivamente strano che un ragazzo di 19 anni sia affetto da tremore essenziale, e forse sarebbero tipi altri dati da questo punto di vista
Dal punto d vista terapeutico è ovvio che la terapia con beta bloccante possa avere delle controindicazioni, anche se in alcune discipline sportive esso è considerato un doping, favorendo l atleta che lo assume.
La stessa casa farmaceutica che produce l Inderal, proprio per il problema del dosaggio ha prodotto l Inderal 80 mg in formulazione ritardo, da assumere una sola volta al giorno
Arrivederci
Cwcchini
[#2] dopo  


dal 2015
La ringrazio per la celere risposta!

Eh immagino che sia strano , però la diagnosi è praticamente certa , e ho fatto una miriade di esami.
A me non ha migliorato le prestazioni sportive , anzi come le ho detto , le ha peggiorate , e di molto.
Queste compresse da 80 sembrano comode ma comunque non penso risolverebbero il problema degli effetti collaterali , o sbaglio?

Non è possibile che gli effetti collaterali di Inderal possano non presentarsi con un altro betabloccante? (ad esempio uno a base di etanololo o altro)...Gli effetti collaterali che sto riscontrando sono molto debilitanti per me.

Buonasera
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Può provare con altri tipi di beta bloccante ( pindololo, bisoprololo, nebivololo) e vedere se stesse meglio.
È difficile dire a priori quale sia il tipo di beta bloccante che le dia meno effetti collaterali.
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  


dal 2015
Ho infine scoperto che gli effetti collaterali peggioravano notevolmente con una sola compressa al giorno , forse perchè il fisico non si abituava mai agli effetti di inderal! La soluzione è stata tornare alle 2 compresse al giorno.

buonasera