Utente 278XXX
buonasera,
vi contatto per richiedere la vs opinione circa la patologia riscontrata a mio nonno 81enne. di recente è stato ricoverato per dorsalgia sx ingravescente associata a contrazioni muscolari ricorrenti della parete addominale.
rx colonna dorsale (spondiloartosi), RMN colonna dorsale (discopatie multiple e spondiloartrosi, versamento pleurico sx di 12 mm).
TC torace MDC del 4/10/12: versamento pleurico sx, non formazioni nodulari intraparenchimatiche nè adenopatie mediastiniche.
visita pleumologica del 17/10/12: versamento pleurico sx di nnd.
ECG del 26/10/12: Vsx normale per diametri e spessori, funzione ventricolare sx conservata, riduzione della compliance diastolica di primo grado, atrio sx e dx normali, Vdx di normali dimensioni e funzioni, aneurisma convesso del SIA senza evidenza di shunt, IM e IT trascurabili, PAPs: 32mmHg, trascurabile versamento pericardico circonferenziale non determinante compressione sulle cavità cardiache, versamento pleurico sx e presenza di immagine tondeggiante a margini netti non vascolarizzata.
durante il ricovero, TC torace + addome MDC con riscontro di abbondante versamento pleurico a sx esteso a camicia sino a apice con spessore max 5cm in sede postero-basale e parziale atelettasia passiva del parenchima della piramide basale con diffuso ispessimento ed impregnazione contrastografica dei foglietti pleurici, in parte a placca (VI,VII,VIII costa con ampia area rimaneggiamento osteolitico della VII) ed in parte nodulariforme (versante mediastinico al 1/3 superiore della VII). no lesioni pleuro-parenchimali con caratteristiche TC di evolutività o falde di versamento pleurico a dx. alcuni ma non numerosi linfonodi di max 13 mm, no lesioni focali su fegato. si segnala unicamente ciste corticale di 5 cm c.ca al 1/3 inferiore rene dx. non si osservano, in un quadro di diffuse e marcate alterazioni spondiloartrosiche, evidenti aree di rimaneggiamento osteostrutturale a carico dei segmenti scheletrici esaminati; si segnala area di aspetto geodico a livello della testa femorale di dx. il chirurgo toracico ha escluso indicazione a procedure invesive chirurgiche. attendiamo istologico da agobiopsia. si consiglia chemioterapia.
è molto grave?
secondo la vostra c'è possibilità di guarigione?
la chemioterapia ha scopo palliativo o curativo?
attendendo un cortese riscontro porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
attendendo l'esito dell'esame istologico non si può ancora parlare definitivamente di mesotelioma, anche se il quadro radiologico purtroppo ne è fortemente suggestivo.
Se la diagnosi di mesotelioma pleurico verrà confermata, la chemioterapia indicata avrà solo una indicazione palliativa, anche se le possibilità di risposta e quindi anche quelle di ottenere di contrastare, almeno temporanemente, la malattia dipendono anche dal tipo istologico (poichè esistono almeno due tipi principali di mesoteliomi pleurici con sensibilità un po' diversa alla chemioterapia).
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Gent.mo Dott. Barbieri,
la ringrazio per la tempestiva risposta e mi premurerò di riferirle gli esiti dell'esame istologico.
Augurandole una buona giornata la saluto.