Utente 277XXX
Egr.Dott mi trovo in una situazione imbarazzante cioè: mi è stato diagnosticato diabete tipo 2 .Il modo è stato questo :dopo aver fatto delle analisi mi sono rivolta ad un centro antidiabetico convenzionato e il loro specialista mi ha detto di seguire una dieta a dir poco ferrea e ha certificato la malattia dicendo che potevo chiedere l'esenzione dal tiket.Tale certificazione l'asl di appartenenza l'ha rifiutata per cui sono dovuta ricorrere senza nulla dire al centro dell'asl il cui specialista sulla base delle analisi prodotte certifica per l'esenzione tiket e prescrive con uso immediato Metforal 850mg.la sera e sinvalip 20mg dopo pranzo più una dieta.i valori sono:11/10/2012glucosio nelle urine 14ml,glicemia=139;al 30/10/2012 dopo aver eliminato gli zuccheri meno che il pane e la pasta glicemia =143 glucosio assente
allora ho eliminato anche il pane e la pasta ridotta a meno di 50gr e il 13 /11/2012 la glicemia =124 colesterolo236(max230) colestr.cattivo49(max50) trigliceridi 111(max 170) emogl.glicacata 6,1,Ora il problema si pone su quale terapia dovrei seguire fra i due specialisti ambedue degni di fiducia e cioè continuare la dieta ferrea per altri due mesi o usare subito la pasticca e seguireuna dieta diversa e tornare al controllo fra tre mesi?Lei cosa mi consiglia?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

Le ho risposto nel precedente consulto incompleto

http://www.medicitalia.it/consulti/Diabetologia-e-malattie-del-metabolismo/318000/Diabete

Cordiali saluti.