Utente 130XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 29 anni di Milano... da poco più un paio di settimane ho un prurito che in questi 20 giorni è diventato sempre più fastidioso e insopportabile.

Sulla parte bassa ma che si riesce a visionare frontalmente (in posizione eretta) dello scroto in relazione al testicolo sinistro. La superficie interessata sarà più o meno di 2 cm x 2 cm....
... inizialmente (abitando in una zona abbastanza umida di italia e quindi infestata dalle zanzare fino ad un mesetto fa...) pensavo fosse una semplice puntura di zanzara anche se non ne vedevo il solito microgonfiore...,
ma per mia sfortuna... cio' non è... infatti... ovviamente grattandomi... il prurito aumentava... fino a che ad oggi... noto che la superfice si sta ovviamente arrossando... ora sono quasi due giorni che non mi gratto... ma sento il desiderio di farlo per almeno il 50 % della giornata, grattate energiche che mi danno un piccolo sollievo momentaneo... ma che probabilmente peggiorano la situazione arrossando la zona e aumentandone la sensazione di grattarmi... oltre a far si che quei 2x2cm di pelle si inspessiscano a seguito grattata..

Aggiungo che purtroppo sono in un periodo molto stressante della mia vita, con molte preoccupazioni per ragioni lavorative (ho perso il lavoro a luglio e ultimamente sono sotto pressione fra colloqui e prove presso altre aziende.. quindi il mio quadro psicologico non è dei piu' sereni....) anche se sono un commerciale abituato a gestire stress..

non ho reazioni cutanee visibili importanti nella zona a parte l'arrossamento quando mi gratto...(inspessimento della pelle nella microzona designata dovuta all'arrossamento probabilmente) ho provato a non grattarmi per un paio di giorni... il prurito non sparisce... ma la pelle torna bene o male normale...

Ultimamente non ho avuto rapporti sessuali... almeno non nell'ultimo mese... ma quando li ho.. è con la mia compagnia con la quale faccio del sesso non protetto ma da almeno 6 anni... mai un problema onestamente..

Devo aggiungere che fino a prima della comparsa di questo prurito tendevo a radermi la zona sotto la doccia con una lametta da barba di tipologia professionale... insomma non quelle da 1 euro...

In ultimo, devo ammettere che non ci diedi troppo peso inizialmente in quanto lo stesso prurito contemporaneamente mi era venuto fuori anche sul fianco della gamba destra esterno... (per quello ho pensato alla zanzara...) zona pero' molto più facile da non grattare immagino a causa della meno delicatezza dello strato epidermico.. quest'ultimo non grattandolo mi è passato in 15 giorni bene o male.. anche se quando grattavo si evidenziava nella zona arrossata una similpuntura di zanzara...

Dottori, vi ringrazio in anticipo...
Personalmente penso che possa essere il momento di stress, l'abbassamento potenziale del mio sistema immunitario... o ad una secchezza epidermica.. ma mi sembra strano quest'ultima in quanto non risulta "secca" in condizioni dove non infiammo la zona..
Grazie!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo

Il prurito scrotale può avere molte e dissimili cause da dermatosi a neurodermiti (il cosiddetto prurito del manager)

Non applichi altre automedicazioni e si rechi a visita demovenereologica.

Carissimi saluti