Utente 278XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 22 anni e da qualche giorno soffro di un intenso bruciore al canale urinario che avverto nella zona interna della parte terminale del glande. Questo problema è presente quasi sempre, anche se non della stessa intensità, ed aumenta all'atto di urinare. Controllando l'interno del meatus vedo che è molto arrossato, e brucia...quasi come fosse una ferita. Anche il prepuzio dove c'è la corona del glande è un po arrossato e screpolato. Chi mi può aiutare? Mi brucia molto ogni volta che urino oppure ho una eiaculazione ed è molto fastidioso. Ho provato a lavarmi due volte al dì con Saugella Uomo ma non vedo miglioramenti, anzi..il glande si secca tantissimo e non so se è normale.

Aggiungo qualche dettaglio, soffro di una piccola cisti prostatica retro uretrale (mi sembra sia così) che però non mi ha mai dato fastidio anche se ultimamente ho un po' di problemi che mi fanno pensare ad una prostatite e cioè: vado molto più spesso in bagno e non riesco a trattenere molto l'urina, anche se in realtà ne devo fare poca sento una pressione nel glande (proprio dove mi brucia adesso) come se ne dovessi fare tanta. Stessa cosa anche avendo rapporti sessuali, vengo più in fretta di prima, senza riuscire a controllare il piacere, con un intensa sensazione nella parte posteriore del glande accompagnata a un leggero bruciore, come se ci fosse qualcosa a bloccare l'eiaculazione, in fatti il getto non è potente ma molto debole. HELP! Come faccio a risolvere questi problemi e a ritardare l'eiaculazione come prima?

Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

da quello che ci racconta sembrerebbe trattarsi di una infiammazione/infezione che andrebbe valutata direttamente dallo specialista che valutata la situazione le prescriverà esami culturali come un tampone uretrale e/o una spermiocultura con antibiogramma. Ne parli eventualmente con il suo medico di base e se fosse necessario ci faccia sapere.

cordialità
[#2] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per la risposta! Essendo io uno studente fuori sede, sono al momento impossibilitato a tornare a casa per farmi visitare dal medico di base oppure da uno specialista delle mie parti. Come funziona nel caso volessi fare una visita e gli esami citati qui a Roma? I costi sono alti?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
non sono in grado di dirle i costi, provi a documentarsi facendo qualche telefonata.

Cordialità