Utente 278XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni, fumatore (purtroppo). Da circa 4 giorni avverto alcuni fastidi che collego ad alcuni sintomi di un infarto. I miei fastidi sono debolezza generale, fastidi al braccio sx, di tanto in tanto alla schiena, pressione all'orecchio sx con corrispondente fastidio al collo e alla testa, sensazione lieve di nausea e lievi fastidi alla bocca dello stomaco, e di tanto in tanto una fitta leggera al petto. Premetto che sono un tipo molto ansioso e ipocondriaco, tant'è che chiunque mi dice che i miei fastidi sono dovuti a una somatizzazione ansiosa. A luglio feci una visita cardiologica con misurazione della pressione (nella norma), elettrocardiogramma (nella norma), esame degli enzimi cardiaci (nella norma) ed ecocardiogramma negativo (riscontrato un lieve prolasso mitralico). La mia domanda è questi fastidi sono riconducibili ad un infarto o è solamente ansia? Grazie in anticipo, ho bisogno di una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Sono convinto che il suo problema sia prevalentemente di natura ansiosa, per scrupolo e soprattutto per tranquillizzarla esegua un ECG di controllo. Stia sereno.
[#2] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio innanzitutto per la sua tempestiva risposta, cercherò di stare il più sereno e tranquillo possibile, mi è stato molto d'aiuto, vedrò se fare l'ECG, spero non mi servi, grazie ancora!