Utente 127XXX
Salve,

ho 23 anni e ieri sera dopo essere tornata a casa da lavoro (sono commessa in un negozio 20 h alla sett e sto sempre in piedi) mentre stavo per mettermi a dormire ho sentito una sensazione strana alla gamba dx, non camminavo bene e sentivo tutto il polpaccio che mi tirava, ho alzato il pantalone e avevo tutta la parte da sotto il ginocchio fino ad appena sopra la caviglia molto molto gonfia. Mi sono spaventata abbastanza, ieri sera però lavorando (stavamo rifacendo le vetrine, erano piene di polvere e chissà cosa) sono entrata in contatto con qlcs che mi aveva fatto venire l allergia: le braccia erano diventate a chiazze rossastre e mi veniva il prurito; solo che poi mi è passato e ho semplicemente pensato di prendermi l 'antistaminico una volta tornata a casa, cosa che ho fatto.

Ho dormito tutta la notte con la gamba alzata e stamattina era molto meno gonfio rispetto a ieri sera, però poi verso mezzoogiorno mi si è ripresentato il problema, cioè gamba gonfia, mi tira il polpaccio e c'è una sensazione come se mi stesse per venire un crampo ma non mi viene. Non ho dolori.

Non so se può essere d'aiuto ma mi capita spesso, quando sono seduta, che mi si addormentino le gambe, e mio padre mi ha detto che una volta qlk anno fa (io non mi ricordo) mi era successa questa cosa del gonfiore, ma non si ricorda più neanche lui a cosa era dovuta e perchè.

Grazie Mille per l'aiuto.

[#1] dopo  
Prof. Ugo Bertoldo
24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Buonasera,
è chiaro che non si può fare diagnosi a distanza, ma, da quanto lei descrive a proposito del polpaccio gonfio e teso, le consiglierei di farsi visitare dal suo medico di famiglia, che potrà valutare se sottoporla ad un ecodoppler venoso. Non esiti quindi a farsi visitare.
Per quanto riguarda la chiazze ed il prurito sulle braccia, potrebbe trattarsi di una forma allergica, ma parli anche di questo al suo curante.

Buona serata