Utente 238XXX
Buongiorno dopo una lunga attesa mi sono finalmente avvicinato ad un andrologo dove ho esposto il mio problema di erezione di mantenimento della stessa e di mancanza quasi totale di erezioni spontanee.il medico mi ha fatto fare esami ormonali in aggiunta a quelli che avevo fatto in primavera piu' un'iniezione di 5 mcg di pge per vedere la risposta vascolare,negli esami ormonali e' riemerso un basso livello di testosterone(totale),3.3 ng/ml,questa primavera era 2,2 ng/ml.Il testosterone libero e'14pg/ml mentre gli altri valori sono nella norma e mi ha risposto che il testosterone totale e' un po' basso ma secondo lui per produrre un'erezione ce né piu' che sufficiente e fare una terapia sostitutiva ad oltranza puo' essere pericoloso,il risultato della farmacoinfusione intracavernosa con 5 mcg e' stato nella norma sia per incremento di tumescenza che per massima rigidita'(80-90%).la risposta al test consente al momento di escludere una componente vascolare alla base del deficit erettile,e mi ha parlato di eventuali disagi psicologici nascosti visto che non ho per fortuna avuto disgrazie,anche se non capisce il perché a periodi riesco ad avere le erezioni(in un anno massimo 2-3 mesi)in cui avverto una libido piu' pronunciata e periodi in cui faccio esclusivamente uso di levitra con assenza di libido,in piu' aggiungo che anche la prova da carico con glucosio ha escluso il diabete,invece assumo esapent per ipertrigliceridemia,pensavo di avere una risposta definitiva al mio caso che dura da una decina d'anni ma forse dovro' aspettare,vorrei un parere

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

premesso che gli esami che normalmente vengono richiesti servono per fare una diagnosi e quindi non si capisce se effettivamente è presente un ipogonadismo come si possa ignorarlo, inoltre il test con PGE1 non si capisce se è stato eseguito attraverso un ecodoppler oppure solamente guardando cosa succedeva.
In attesa di ulteriori dati, la saluto cordialmente




[#2] dopo  


dal 2015
Il test con pge e' stato eseguito soltanto guardando quel che succedeva perche' mi hanno detto che si fa il doppler quando si fanno dai 10 mcg in su ma avendo avuto una buona risposta con 5 mcg non necessitavo di ulteriori esami,ilmedico non mi ha detto che sono ipogonadico(orchidopessi a 7 anni)anche se i valori mettono il dubbio al riguardo,ma scaricando il tutto a problemi psicologici che non riesco a capire quali siano e soprattutto perche' a periodi riesco e a periodi non riesco senza che intervengano paricolari disagi o diversi rapporti personali con la partner,per quanto riguarda le erezioni notturne mi ha detto che forse ci sono e non me ne accorgo e che il levitra funziona perche' bypassa i blocchi psicologici mentre chi ha veramente dei problemi organici i farmaci di questa categoria non funzionano bene;anche qui ho qualche dubbio
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
premesso che qualsiasi esame diagnostico deve essere documentato con immmagini o altro, per essere valutato da altri professionisti che possono interpretarlo in altro modo, altrimenti si parla di "aria fritta",inoltre il dato di testosterone che ci riporta è indicativo di ipogonadismo che andrebbe trattato farmacologicamente.

Un cordiale saluto
[#4] dopo  


dal 2015
allora fare una terapia ad oltranza con il testosterone non e' pericoloso
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
e chi ha parlato di terapia ad oltranza con il testosterone ?
[#6] dopo  


dal 2015
Dottore lei mi ha scritto che il mio dato di testosterone e' indicativo di ipogonadismo e andrebbe trattato farmacologicamente,mi pare che l'unica terapia sia quella sostitutiva o ce ne sono altre?








'
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
esatto il suo dato "è indicativo" ma va valutato insieme ad altri parametri che solo attraverso la visita è possibile stabilire.