Utente 278XXX
Gentili dottori buongiorno,
sono un ragazzo di 26 anni e da circa 2-3 mesi accuso dolore ad entrambi i testicoli.
Nel mese di settembre ho avvertito un forte dolore al testicolo sx mentre camminavo normalmente. Sono andato di corsa al pronto soccorso dove mi è stata fatta una eco scrotale e una visita alla prostata e mi è stata diagnosticata una EPIDIDIMITE.
L' ecografia non mostrava niente di anomalo se non un varicocele di 3° grado al testicolo sx del quale ero già a conoscenza.
La terapia consigliata è stata:
-5 gg di levofloxacina 500mg ,
-oki 1 bustina 2 volte al giorno per 4 gg per proseguire con
-Flaminase 1x3 per 15 gg
-riposo per 7 gg
- esame urine e urinocultura dopo 20 gg

Dopo circa 15-20 gg di tranquillità il dolore si è ripresentato e mi è stato prescritto:
-doxiciclina 100mg 2 volte al giorno per 10gg,
-ibuprofene 3 volte al giorno x 10gg

nonostante quest' ultimo ciclo di antibiotico e antinfiammatorio il dolore non è sparito del tutto e a volte e comparso anche al testicolo dx.
Ho fatto esami delle urine e urinoculture (circa 2 settimane dopo l' assunzione dell antibiotico) come consigliato e un altro controllo ecografico.
Tutti gli esami non hanno riscontrato niente di anomalo.

dopo circa 3 mesi il dolore è lievemente diminuito in intensità e frequenza ma ancora non sono in grado di tornare alla vita di prima (sport ecc).
Ci sono giorni che il dolore non si presenta e altri in cui sono costretto a ricorrere ad antinfiammatori (ibuprofene).

Aggiungo inoltre che ho rapporti sessuali regolari e protetti ma che ho praticamente smesso di fare sport (calcio,nuoto,corsa).
Settimana scorsa (dopo 7-10 gg in cui non avvertivo dolore) ho provato a correre e mi sono ritrovato fermo a letto col dolore dopo circa un ora dalla fine dell attività.

Le mie domande/dubbi sono queste:

- per quanto tempo ancora devo sopportare questa situazione? sono cosi lunghi i tempi di guarigione?

-ho paura che il dolore diventi cronico, è un rischio che corro?

-posso provare a fare sport? almeno corsa e nuoto?

-ci sono altre cose che posso fare per migliorare la mia situazione apparte un alimentazione senza alcolici, cibi piccanti, insaccati e altre pietanze che possono infiammare?

Spero di aver dato tutte le informazioni necessarie, mi scuso se sono stato troppo prolisso e vi ringrazio molto per il tempo dedicatomi.

In attesa della vostra risposta, porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
solo una domanda . Disturbi urinari? senso di peso al perineo?
[#2] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Nessun disturbo urinario.
Senso di peso al perineo raro, qualche minuto dopo l eiaculazione.
A volte avverto dolore o indolenzimento nel basso addome lateralmente (entrambi i lati).


[#3] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
non vorrei ci fosse una modesta prostatite che alimenta i problemi da lei esposti
[#4] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Nessun disturbo urinario.
Senso di peso al perineo raro, qualche minuto dopo l eiaculazione.
A volte avverto dolore o indolenzimento nel basso addome lateralmente (entrambi i lati).
[#5] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio innanzi tutto per la risposta velocissima!

Sinceramente l ultima (e unica) visita alla prostata l ho fatta a settembre e non sono stati riscontrati problemi...
Posso avere una prostatite anche dopo 2 cicli di antibiotici e antinfiammatori (rapporti sessuali protetti)?

Per togliere ogni dubbio a riguardo, è vero che rimedi naturali come il succo di mirtillo possono aiutare?

[#6] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
guardi non tutti ci credono, però esistono composti come ad esempio in cistonorm bustine dove i componenti sono miscelati e ad esempio il permixon che contiene la serenoa repens, insieme presi per quindici giorni potrebbero decongestionare l eventuale processo prostatitico. Non le prometto niente però lo proverei....
[#7] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
ok, proverò!
Dove posso trovare questi composti? in farmacia o erboristeria?

Nel frattempo posso ricominciare a correre nei giorni in cui non ho dolore (20-30 minuti) o nuotare?

i tempi di guarigione sono davvero cosi lunghi (piu di 3 mesi) ?
[#8] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
tranquillamente in farmacia, bastano i componenti attivi. la prostatite può durare a lungo, l attività sportiva che non sollecita il perineo può essere praticata con regolarità
[#9] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Salve a tutti,
torno a scrivervi per avere la vostra opinione riguardo un problema che ho avuto oggi.
mentre facevo la doccia mi sono accorto di avere il testicolo DX piuttosto gonfio e tastandolo ho sentito un leggero rigonfiamento sull estremo inferiore. questo rigonfiamento, essendo direi piuttosto contenuto visto che in principio sembrava una pallina, sembra essere simile a un tubicino piegato su se stesso, tipo varicocele.

La mia domanda è questa:

Possibile che nell ecografia che ho fatto 3 settimane fa avevo solo un varicocele a SX e in questo lasso di tempo cosi breve sia cresciuto uno anche a dx!?!?!?

puo essere collegato all epididimite (testicolo SX) dal quale ancora non sono pienamente guarito??

Vi ringrazio ancora per la vostra disponibilità .

cordiali saluti.