Utente 242XXX
salve..qualche giorno fa sono andata da un oculista, decisa ad eliminare defitivamente il mio problema ...ho 5 gradi di ipermetropia ad entrambi gli occhi e sono svariati anni che giro per oculisti, stanca del continuo uso di lenti a contatto..il dottore durante la visita ha trovato il mio occhio completamente sano e mi dice che il laser non avrebbe risolto il mio problema ma mi sarebbero rimasti 1-2 gradi e quindi non avrei risolto quasi nulla..mi ha sconsigliato pure di farmi impiantare le lenti fachiche perche' c'e' poco spazio per inserirle e mi avrrebbero potuto portare dei guai alla cornea...l'unica alternativa e' la sotituzione del cristallino che pur essendo un intervento di routine e pur sempre un intervento invasivo e quindi me l'ha quasi sconsigliato visto anche ancora sono giovane e mi ha detto di leggere bene il consenso informato dove ci sono dei rischi gravissimi che potrebbero pur sempre capitare....quindi un conto e' fare questo intervento a 70 anni quando il cristallino e' opacizzato ed un altro a 30 anni quando il cristallino e' completamente sano...dottore lei cosa mi consiglia, e' cosi' rischioso, che percentuale c'e' di rischio?magari mi consiglierebbe di aspettare una decina d'anni e poi un'altra domanda l'ipermetropia col tempo aumenta? grazie per la risposta che mi dara'!
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
a 33 anni l'ipermetropia dovuta ad un occhio più corto non aumenta, ma bisogna misurarla in maniera totale con un collirio cicloplegico.

Una IOL multifocale le consentirebbe di non portare più gli occhiali per lontano e per vicino, ma solo l'oculista che l'ha visitata può consigliarla al meglio.

Cordiali saluti