Utente 274XXX
Buongiorno,
sono stata ricoverata in agosto per sospetta embolia polmonare. Dal 18 agosto ho assunto il cumadin. Ieri ho effettuato una visita dallo specialista per fare il punto della situazione. Mi ha tolto il coumadin, essendo stato il mio un episodio tromboembolico secondario e avendo effettuato 3 mesi di terapia con il coumadin. Mi ha prescritto cardirene 75/die dopo mangiato + pantoprazolo 20 (che io per problemi di reflusso già assumo nella misura del 40mg) + ferro per via endovenosa (essendo io carente di ferro).
Volevo conoscere i rischi del cardirene 75, gli effetti collaterali e se crea più problemi del coumadin (nel senso se ha effetti collaterali inferiori o superiori al coumadin). Se devo fare analisi periodiche (tipo INR quando prendevo coumadin). E in ultima visto che con il coumadin ero un pò incasinata medicine/cibi se ci son cibi da evitare o da non esagerare nell'assunzione e quali farmaci posso prendere per dolori (soffro di dolori alla cervicale e la tachipirina che prendevo con il coumadin non mi dava benefici, che analgesici posso assumere?) e cosa invece non posso assumere con il cardirene?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Dipende da quale sia la causa dell'embolia polmonare...a distanza e senza conoscere il caso non posso esserle di ulteriore aiuto, ma credo che il collega che le ha sospeso l'anticoagulante e sia passato all'antiaggregante piastrinico ne abbia avuto buoni motivi, perchè la seconda terapia non protegge totalmente da casi di embolia dovuti a patologie di un certo tipo....ulteriori delucidazioni deve chiederle al collega che le ha operato le modifiche terapeutiche.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 274XXX

Iscritto dal 2012
è che ieri tempo della visita erano le 19.00 e fuori aveva molta gente e no volevo fargli 1000 domande per mandarlo a casa a ore e straore... volevo solo sapere se a livello di effetti collaterali (emoraggie, ecc..) è più rischioso il coumadin o il cardirene. Se ci son cibi che devo evitare come con il coumadin.

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il problema non è il rischio emorragico (che non và sottovalutato neanche con gli antiaggreganti, seppur il meccanismo di azione e il rischio è minore), ma è il rischio di avere una nuova tromboembolia che potrebbe non essere evitata con l'uso dei soli antiaggreganti...Comunque le ripeto che è il medico che le ha prescrittole modifiche della gterapia che può darle risposte...e a lui deve rivolgersi
Saluti