Utente 279XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 33 anni, ho effettuato la visita da un andrologo poichè ho dolori col pene in erezione, e ho notato la presenza di torsione verso destra dell'asta peniena in corrispondenza del suo terzo medio. Ho eseguito un ecocolordoppler penieno dinamico che ha evidenziato una "placca a manicotto fibro-calcifica" a carico del corpo cavernoso sinistro, con regolare vascolarizzazione. Oltre ai dolori non sempre ho erezioni soddisfacenti.
L'andrologo mi ha prescritto PeironiMEV 1cpr x 2volte al dì per un mese, autofotografia peniena ogni 3 mesi, e cialis 5 mg al bisogno.
Volevo sapere se è una cura condivisibile.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

la malattia di la Peyronie è una malattia ad eziologia ignota e per questo sono state proposte moltissime terapie in letteratura, dove la loro efficacia dipende sia dal grado in cui si trova la malattia sia dalla esperienza del professinista ma anche dalla risposta individuale del soggetto. Personalmente condivido l'autofotografia ma non condivido la terapia proposta.

Un cordiale saluto