Utente 129XXX
Salve,

In seguito ad un anno di tentativi di concepimento il mio ginecologo ha consigliato a mio marito di fare uno spermiogramma, dato che su di me non sono state riscontrate anomalie. Premetto che abbiamo già concepito una volta, il primo bimbo ha poco più di due anni oggi.
Non vedremo il ginecologo prima di fine anno e volevo chiedere se per cortesia poteste aiutarci, nel frattempo, a capire l'esito dell'esame, giusto per capire se posso portare l'esito al mio ginecologo o se è necessaria per mio marito una visita andrologica, nel qual caso potremmo quindi anticipare un po' i tempi.

Riporto qua i valori, tra parentesi i valori di riferimento indicati:

Giorni di astinenza 3
Volume 6mL (>1.5)
Numero di spermatozoi 40 milioni/mL (>15)
Spermatozoi totali nell'eiaculato 240 milioni (M) (>39)
Coagulo non valutabile
Liquefazione dopo 60' Completa
Viscosità Normale
Colore Grigio opalescente
PH 7.2 (>=7.2)
Agglutinazioni spontanee Assenti (assenti)
Cellule spermatogenetiche Rare (<5)
Leucociti Rari (<1)
Cellule epiteliali Presenti (assenti)
Flora batterica assente (assente)
Cristalli assenti (assenti)
Eritrociti assenti (assenti)

Motilità a 60':
movimenti progressivi rapidi e lenti 10% (>32)
movimenti non progressivi 40%
motilità assente 10%

Morfologia:
forme normali 20% (>4)
forme anomale 80%

Vi ringrazio anticipatamente per le informazioni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
l' esame è normale e non sono indicate ulteriori accertamenti sul marito. Tenga presente però che il 15% delle coppie non riescono a concepire pur avendo esami del tutto normali.
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille!
Quindi non ci dobbiamo neppure preoccupare dell'unico dato fuori dai riferimenti, ovvero motilità movimenti progressivi rapidi e lenti?
Non siamo particolarmente allarmati, anche perchè sono passati solo 2 anni dal primo parto, ma preferiamo controllare comunque se ci sono problemi, per poi poter stare in un attesa più serena!
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Pardon avevo letto 40%, scusi sono guercio sì sono un po lentini. Meglio allora sentyire collega che le cause sono una dozzina, ma in genere si sistema abbastanza bene.
[#4] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Una svista può sempre succedere! Cercherò di prendere appuntamento quanto prima, allora. Nel frattempo mi può togliere un altro dubbio? La presenza di cellule epiteliali cosa può significare?

Grazie per la sua disponibilità.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Grazie per la comprensione per la mia cecità. Le cellule epiteliali non vogliono dire nulla.
[#6] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Salve,

In attesa dell'appuntamento con il suo collega andrologo ho parlato sia con il medico di famiglia mio che con quello di mio marito. Il primo mi ha consigliato una cura omeopatica con una radice che si chiama maca, il secondo a segnato a mio marito delle fiale di bioarginina, entrambi sostenendo che in attesa di fare accertamenti una cura di questo genere non può far male. Tra l'altro il primo mi ha detto che questa radice è pure buona contro lo stress, cosa che mio marito è convinto sia la causa del problema (ha un brutto periodo al lavoro, e lo stress è alto).

Volevo chiederle quale delle due cure secondo lei è più indicata, o se è meglio attendere l'esito della visita andrologica. Ci hanno dato appuntamento dopo gennaio, e ci piacerebbe avvantaggiarci un pochino, se la cura non ha effetti collaterali.

Grazie mille per la Sua disponibilità,

augurandole un Felice Natale

[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
http://www.medicitalia.it/giorgiocavallini/news/2736/Infertilita-maschile-spermiogrammi-e-classificazioni
Intanto si faccia una diagnosi chiara di natura del problema, poi si passi a terapia: ogni problema ha sua terapia. Legga il link allegato. Il che significa che consiglio di affidarsi ad esperto.
[#8] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio. Speravo di non dover stare con le mani in mano fino a gennaio, ma immaginavo che era meglio attendere. Grazie ancora.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia sapere se vuole.