Utente 279XXX
Buonasera,
sono un ragazzo di 29 anni e un anno e mezzo fa circa ho iniziato ad accusare disturbi del ritmo cardiaco, da me avvertiti come delle tachicardie. Ho fatto elettrocardiogramma a riposo e sotto sforzo circa un anno e mezzo fa, senza riscontrare niente di anormale, solo delle extrasistoli e mi è stato detto che non è niente di preoccupante. Nello stesso periodo accusavo molto spesso durante la giornata frequenti bruciori di stomaco, alchè il mio medico di base ha sospettato un ernia jatale, confermata dalla gastroscopia effettuata un anno fa circa, il cui referto riporta una ernia jatale inferiore a 3 cm e una lieve esofagite da reflusso, che sto ancora curando con Omeprazolo 20mg.
Ultimamente però accuso molto spesso extrasistoli e battito accelerato, e circa 20 gg fa sono andato in pronto soccorso a causa di un paio di extra un po' "violente" accusate con dolore al petto e affaticamento. Gli enzimi cardiaci erano a posto e l'elettrocardiogramma pure, mi è stata comunque consigliato di effettuare un holter 24h, fatto circa una settimana fa che riportava numerose extrasistoli ventricolari (circa 10000 nell'arco della registrazione). Ho effettuato così un ecocardiogramma ed eco color doppler, effetuati l'altro giorno e tutto è nella norma.
Il cardiologo che mi ha visitato mi ha detto di stare tranquillo perchè non c'è un motivo patologico cardiaco dietro queste extra e mi ha detto di assumere Sequacor 1,26mg per qualche giorno solo nel caso io lo ritenessi necessario nel caso le extra diventassero molto fastidiose.
Aggiungo che sono asmatico e dopo un anno circa di cura con Inuver adesso i sintomi sono sotto controllo anche senza assumere farmaci, lo spray lo uso ogni tanto solo quando sento un accenno di "fischio" oppure quando so di entrare in contatto con cose a cui posso essere allergico (es. gatti).
Il cardiologo mi ha detto che i farmaci per l'asma possono entrare in conflitto con sequacor visto che sono dei beta-stimolanti, mentre sequacor e simili sono invece dei beta-bloccanti.
Ho qualche domanda da porvi:

1. Cosa ne pensate voi in merito all'assunzione di sequacor se sono asmatico?
2. Se non ci sono dei problemi cardiaci perchè ho tutte queste extra? Non sono un po' troppe? So che l'ernia jatale può provocarle, ma così tante? Quali altri indagini ritenete sia il caso di fare per escludere altre patologie che potrebbero provocarle?
3. Faccio pesi in palestra ed assumo creatina e proteine derivate dal siero del latte... Queste cose possono provocare extrasistoli?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La prescrizione di beta bloccante in un paziente asmatico non mi pèare condivisibile, anche se il dosaggio consigliatole "e' da formiche".
E' opportuno che lei esegua un ECG sotto sforzo per valutare il comportamento delle extra ventricolari.
Getti via la creatina e le stupuidaggini che assume, dia retta. Spero che non prenda anche altre sostanze (e che non sia fumatore, ovviamente).
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Innanzitutto la ringrazio per la risposta tempestiva, ma mi permetta di chiederle perchè definisce creatina e proteine delle "stupidaggini", di creatina ne assumo 4g quando vado in palestra e di proteine 20g la sera sempre i giorni in cui vado in palestra (3 volte a settimana)... non mi sembrano dosi così eccessive, almeno se confrontate con le normative ministeriali... sinceramente non capisco, che correlazione può esserci tra l'assunzione di creatina e l'insorgenza delle extra?

L'ecg da sforzo l'ho effettuato a febbraio 2011 con esito negativo, c'erano soltanto delle extra di cui mi dissero di non preoccuparmi... dice che è il caso che lo ripeta?

Il cardiologo che mi ha visitato l'altro giorno mi ha detto di stare tranquillo perchè queste extra sono solo fastidiose e non sono sintomo di altre patologie.

Lei dice di rivolgermi ad un altro cardiologo per sentire un altro parere?
Se si, conviene andare a pagamento oppure posso tranquillamente aspettare quei 2 - 3 mesi prima di avere una visita con la mutua?
In soldoni, cosa rischio a rimanere così ancora per un po' in attesa di una visita alla usl?

Scusi se le sto facendo così tante domande, ma la visita dell'altro giorno mi ha tranquillizzato un po', però non sapere il motivo di questo disturbo mi tiene ancora un po' in agitazione.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La presenza di 10.000 extrasistoli ventricolari va chiarita e va osswervato il loro comportamento durante sforzzo, oltre alla loro morfologia - che ovviamente non posso vedere per via telematica); pertanto l' ECG sotto sforzo lo ripeterei, senza fretta.
Per cio' concerne gli integratori che lei assume non fanno senz'altro bene, specie ai suoi reni.
Cordialita'
cecchini
[#4] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Sono monomorfe, era scritto nel tracciato dell'holter 24h, comunque mi sembra che durante lo sforzo fisico si attenuino un pochino, es mentre tiro su pesi in palestra, per poi tornare quando i battiti diminuiscono e tornano a livelli normali.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tenga presente che ogni kg di carne di manzo contiene circa 4 grammi di creatinina . Le pare intelligente mangiare un chilo di carne al giorno?
In piu' ci aggiunge ancora altre proteine
I danni renali sono possibili, cosi' come la disidratazione e la ritenzione idrica.
Detto questo le consiglio nuovamente di eseguire un test da sforzo al cicloergometro o tapis roulant.
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto, oggi vedrò il mio medico di base per parlare del beta bloccante e per aggiornarlo sulla situazione, e mi farò fare una richieste per elettrocardiogramma da sforzo ed eventualmente un altra visita cardiologica.
Nel frattempo cercherò di smettere di bere caffè, di fumare, e smetterò di prendere integratori di creatina.

Buona giornata e grazie ancora per il lavoro che voi medici di questo sito svolgete.
[#7] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera scusi se la disturbo ancora... Sono passati diversi giorni da quando le ho scritto l'ultima volta, ho prenotato la visita cardiologica ma nn mi è stata data prima di aprile... Nel frattempo ho smesso di fumare ho ridotto i caffè a massimo 1 al giorno e ho buttato creatina e proteine come anche Lei mi aveva suggerito, ma il problema permane, soprattutto quando vado a letto la
Sera che è diventato quasi un incubo... A volte oltre alle extra sento anche uno strano formicolio allamano sinistra e a volte mi prende un po' male. C'è qualcosa che potreiw fare nel frattempo? Almeno per cerar d stare meglio al giorno della visita?
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi che lei non è che debba fare bella figura alla visita per far piacere al medico. Il medico deve vedere se ci fossero dei problemi nel suo cuore.
Caso mai ripeta un Holter cardiaco agli inizi Dell anno, per verificare l andamento delle aritmie.
Arrivederci
Cecchini
[#9] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Rileggendo vedo che ho scritto male... Intendevo se c'è qualcosa che potrei fare per stare meglio nel frattempo, visto che la visita è comunque ancora lontana...
Sarà il caso di anticiparla ed andare a pagamento?
Non so, queste extra alla sera quando vado a letto mi spaventano non poco.
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il suo medico ha la facolta' di richiedere con una impegnativa "priporitaria" ed il servizio sanitario e' tenuto a fornirle la prestazione entro 3 giorni.
Arrivederci
cecchini