Utente 109XXX
Buongiorno, comincio subito:
mi sveglio al mattino e trovo sul gluteo sx una grossa palla, che mi blocca la gamba sinistra e non mi permette di camminare bene.( premetto che non ho preso botte o strappi)
Vado al pronto soccorso e subito mi fanno un'ecografia dal quale risulta:
"l'indagine ecografica mostra il rilievo, in corrispondenza della tumefazione palpabile clinicamente a livello della regione glutea sin., di una alterazione nodulare occupante spazio, nelle parti molli soprafasciali, ipoecogena.disomogenea, a morfologia rotondeggiante, del diametro massimo di 4.3 x 3.8 cm, priva di evidente vascolarizzazione intralesionale ( per quanto valutabile)"
il pronto soccorso mi fa ritornare l'indomani mattina per consulto con chirurgo il quale oltre che visitarmi mi fa fare una Tac il cui esito è il seguente:
"si apprezza aumento volumetrico della struttura del muscolo grande gluteo di sinistra, che presenta margini bozzuti e arrotondati a livello del suo profilo postero esterno, ove si rileva alterazione densitometrica intramuscolare rotondegginate, a margini abbastanza bene definiti, del diametro massimo di circa 4 cm, lievemente iperdensa rispetto alle restanti porzioni muscolari, rispetto alle quali appare delimitata da sottile orletto periferico ipodenso.
Aspetto TC regolare dei piani adiposi perimuscolari e delle strutture ossee femorali adiacenti.
L'alterazione descritta non appare di univoca interpretazione(forma mixomatosa?, ematoma intramuscolare parzialmente organizzato?)"
Alla luce di quanto sopra descritto il chirurgo ha disposto l'asportazione chirurgica in regime APR e da subito prendere l'OKI per 5 giorni.

Adesso dopo quasi tre giorni di OKI stò decisamente meglio e la palla sembra essersi sgonfiata, martedì devo già fare gli esami preoperatori, e non avendo avuto altri consulti medici chiedo lumi a voi..
l'intervento è necessario? a cosa vado incontro? consigliate altro consulto ad uno specialista? eventualmente quale? è un tumore?

grazie per l'aiuto, mi rivolgo a voi per ulteriore consulto e consigli vari sul da farsi grazie di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In base ai reperti indicati una esplorazione chirurgica, asportazione ed esame istologico della neoformazione descritta appaiono indicate. Everntuali ulteriori considerazioni dopo aver visto l' esame istologico. Prego.
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta celere ed esauriente, almeno ogni dubbio è dissipato, mi metto nelle mani del chirurgo , grazie ancora
[#3] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Salve, ho un dubbio atroce, e chiedo lumi a riguardo, qualcosa mi dice che il nodulo o mixoma sia in realtà un ematoma, dato che pensandoci bene la sera prima iocavo con mio figlio a terra e probabilmente tra le varie cadute, una è andata male;
Dal giorno in cui sono stato al pronto soccorso ove stavo veramente male, sono passati oltre 20 giorni e non ho ancora fatto l'intervento chirurgico, e un dubbio mi assale ...

siccome al tatto non sento più nulla, dolore non ne ho più, possibile che il tutto sia regredito? se facessi per dissipare ogni dubbio un'ecografia ?

aspetto con ansia vostro aiuto e consulto grazie
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Certo,puo' essere.
[#5] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
grazie, lunedì farò un'ecografia per dissipare ogni dubbio, per il momento la ringrazio, le auguro buone vacanze , e non appena avrò il successivo esito, abuserò nuovamente della sua pazienza, grazie ancora
[#6] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
rieccomi, a distanza di circa 40 giorni, praticamente mi sento bene e non provo alcun fastidio, nè al tatto nè con movimenti, ho rifatto l'ecografia in tutta la zona ( un gran bel consulto ecografico) dal quale si evince testualmente : " l'esame ecografico di controllo rileva nettamente ridotta di dimensione la formazione nodulare precedentemente descritta nell'indagine del novembre 2012 in sede sottocutanea sopra fasciale ad ecostruttura ipoecogena, non vascolarizzata con diametro attuale di 14 mm circa. Opportuno monitoraggio e controllo.

Siccome sono sempre in attesa di intervento chirurgico, ho contattato il chirurgo che mi dovrebbe operare, la quale mi ha detto di usare il fastum gel e tra un mese farmi visitare.

A questo punto pur neofita, escluderei l'intervento chirurgico, in quanto il tutto dovrebbe essere un ematoma che stà rientrando, ma vorrei vostri lumi a riguardo e se è il caso oltre che il fastum gel, possa prendere un qualche medicinale che faciliti la regressione dell'ematoma, così tra un mese ancor prima di rifare visita medica, farei un ulteriore ecografica per verificare eventuali miglioramenti o peggioramenti.

grazie per l'aiuto,
[#7] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ottimo.No,la medicina qui e'il tempo.