Utente 279XXX
buongiorno, riesumo brevemente: giorno 19 novembre faccio un guaio con acido solforico(prodotto per sturare i tubi di scarico) si crea una brutta nuvola di gas respirata. Da quel momento tensione, nervosismo agitazione, ed ho preso molto freddo perchè ho dovuto aprire tutte le porte per togliere la puzza.

giorno 21 mi reco all ospedale per leggeri dolori al petto e difficolta nel respirare, mi hanno eseguito emogas, rx toracico, elettrocardiogramma. risultato tutto ok, dolore toracico atipico, prescrizione misofenac.

venerdi 23 dinuovo ospedale elettrocardio tutto ok, ecocardiogramma tutto ok, evidenzia solo un soffio al cuore 3/6 (che avevo comunque dalla nascita).

in questi giorni continuo ad avere ogni tanto fitte al petto di pochi decine di secondi, rigidità collo, piccolo dolore spalle, palpitazioni, sembra mancarmi l'aria a tratti, e a letto a volte mi capita di aprire gli occhi di colpo perchè il mio corpo, petto, cuore sembra come se reagisse ad uno stato in cui il mio respiro si fosse fermato, inoltre febbre sale e scende introno i 37.2, con pelle accaldata, sbandamento.

ieri su prescrizione del medico di base ho eseguito analisi venoso emocromo, tsh, glicemia, VES, mucoproteine, ferro, antistreptolisina.

mi chiedo da cosa possa dipendere, e se sarebbe utile fare altri accertamenti cardiologici.
grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il cuore non è responsabile dei suoi disturbi che potrebbero invece avere relazione con quanto le è capitato e quindi provenire dal sistema respiratorio....
Ripeto per ilcuore può star tranquillo visto anche i risultati degli esami che ha ripetuto più volte
Cordialità