Utente 376XXX
Salve,

da molti mesi ormai (la scorsa estate)mi è apparsa una dermatite sul dorso della mano destra.

La pelle appare ispessita, secca e si formano delle bollicine che poi diventano croste.
All’inizio pensavo si trattasse di verruche così sono andata subito dal dermatologo il quale mi ha guardata due secondi, mi ha detto che erano verruche da stress, mi ha fatto fare delle analisi risultate tutte a posto e mi ha liquidata.
In realtà mi son convinta da sola che non si trattava di verruche, perchè col cortisone la situazione è migliorata anche se la dermatite non sparisce del tutto e ogni tanto ricompare qualche bollicina.
In passato ho sofferto di una grave forma di dermatite atopica (ora sto bene) e soffro di allergie a latte, uova, acari, pollini.
A cosa posso essere allergica?Può essere il sapone che uso per lavarmi le mani?
Faccio un lavoro da impiegata quindi non sto a contatto con sostanze chimiche. Che detergente mi consigliate di usare?
Ovviamente voglio prenotare una visita da un dermatologo di fiducia ma i tempi di attesa temo saranno lunghetti. Nel frattempo come posso evitare di peggiorare la situazione?
Mi vergogno tanto di mostrare la mia mano così ridotta.

Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, utile nuova visita Dermatologica per una corretta diagnosi poi, se di dermatite allergica da contatto si tratta, il miglior modo per cercar d'individuare la o le cause è dato dall'esecuzione dei Test Epicutanei.Al momento non applichi nulla che possa controvertire il quadro e rendere difficoltosa anche l'esecuzione di eventuali accertamenti, se ritenuti necessari.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille dottore,

a volte mi stupisco di quanto certi medici siano superficiali. Avrei potuto risolvere con la visita che feci mesi fa e invece ora mi tocca aspettare ancora.

Contatterò il mio dermatologo che si fa attendere parecchio per una visita, ma è una persona eccezionale.

La ringrazio vivamente per la tempestiva risposta e per la serietà.

Manuela


[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile Manuela,

faccia pure la sua visita dermatologica, ben sapendo che la descrizione del suo caso varia da situazioni compatibili con un POMPHOLIX (disidrosi palmare) a quadri di Dermatiti eczematose delle mani (Dermatite atopica, cronica, ed Dermatite allergica da contatto).

le dico per estrema completezza che quadri di tal genere debbono essere sempre ed accuratamente complementati con esami strumentali quali - in tal caso - il PATCH TEST SERIE STANDARD il quale permette con estrema specificità di chiarire se esistono connessioni con allergie da contatto da agenti esterni:

tale situazione difatti deve essere sempre esclusa, poichè la presenza di una diatesi allergica può, non solo innescare una situzione eczematosa specifica (Dermatite allergica da contatto) ma esacerbarne, ovvero peggiorare secondariamente quadri di altra natura (vedi Dermatiti atopiche ad esempio).

cari saluti

[#4] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dottor Laino, oggi provo a prenotare la visita.

La mano in questi ultimi giorni è migliorata, sto mettendo una crema al cortisone un paio di volte al giorno.

Spero solo che non mi escano altre bollicine (come è successo finora), visto che quelle che c'erano si son seccate e si avviano a guarigione.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sta facendo la cosa più errata:

non deve applicare prima della visita una terapia che può sovvertire il quadro a chi dovrà leggerlo :il cortisono può esercitare questo effetto, pertanto sospenda tutto e proceda prima con il controllo dermatologico.

cari saluti



[#6] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2007
Va bene grazie dottore