Utente 279XXX
Buongiorno a tutti voi,siccome soffro di numerosissime extrasistole molto probabilmente dovrò prendere dei betabloccanti,ma informandomi un po ho letto che potrebbero dare problemi di impotenza,volevo sapere in che modo,nel senso che danno problemi nel momento in cui si prende la compressa oppure danneggiano i corpi cavernosi del pene in maniera permanente?vi ringrazio per la vostra disponibilità cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
l'utilizzo dei beta-bloccanti predispone allo sviluppo di deficit erettile ma non è mai la causa diretta. Il suo meccanismo d'azione prevede una interferenza con il meccanismo erettivo in quanto agisce sulle terminazioni nervose; è un disturbo non permanente ovvero è direttamente correlato all'assunzione del farmaco.
[#2] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dott.Scalese per la sua disponibilità,l'importante come dice lei e che con il cessare dell'assunzione del farmaco il pericolo erettivo non ci sia più,anche perchè io non soffro di questi problemi per fortuna,cordialità!
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Scalese, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi temi, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/231-farmaci-interventi-possono-danneggiare-sessualita-maschile.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Bene! Quindi non è detto che assumendo Beta bloccanti si abbia in automatico un deficit erettile e comunque anche se presente non crea effetti irreversibili.
[#5] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Salve di nuovo dottori,il mio cardiologo mi ha prescritto come beta-bloccante il cardicor il minimo dosaggio inizialmente,sapete dirmi se questo farmaco a basso dosaggio puo darmi dei poblemi?vi ringrazio codialità.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le consiglio di riconsultare sempre l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/231/farmaci-e-interventi-ch .

Qui può trovare sicuramente un'indicazione utile.

Un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
per quel che riguarda gli effetti collaterali possibili può tranquillamente leggere il bugiardino. Dal punto di vista della funzionalità erettile non è possibile fare una previsione in quanto numerose sono le variabile, ma la cosa più importante è evitare che subentrino meccanismi psicologici. Molti pazienti che assumono beta-bloccanti specie a bassi dosaggi non manifestano disfunzione erettile.
[#8] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Vi ringrazio per il tempo che mi avete dedicato,buona giornata.
[#9] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego! anche a nome del collega.