Utente 279XXX
Salve,mia madre ha avuto un intervento di mastectomia generale il 07 novembre,e il giorno successivo in seguito a perdite di sangue che fuoriuscivano dal punto d'innesto del drenaggio è stata ricondotta in sala operatoria con urgenza dove hanno riaperto la ferita e fatto fuoriuscire il sangue che aveva formato un ematoma e di nuovo richiusa con punti di sutura sopra quelli precedenti.poi per evitare ulteriori problemi le è stata fatta una fasciatura contenitiva su tutto il torace che ovviamente copriva anche la ferita ed è stata a letto senza muoversi per circa una settimana.premetto che mia madre è un soggetto avente 2 stent coronarici quindi assumeva cardioaspirina da 10 anni che ha sospeso il giorno prima dell'intervento e a causa del sanguinamento avvenuto subito dopo ha ripreso da una settimana,intanto però il chirurgo che ha operato le aveva fatto fare due fiale al giorno di clexane fino al giorno prima dell'intervento e riprendere dopo un paio di giorni dagli interventi.una volta ritornati a casa il sangue che doveva andare nel tubicino del drenaggio a caduta è sempre fuoriuscito dal tubicino ed era di colore quasi marrone,poi mano mano è diventato piu chiaro misto ad un rosso arancio.mi scuso tanto per essere cosi' prolissa ma voglio essere piu precisa e possibile per avere delle risposte migliori.le mie domande sono 2,la prima è- SE è normale il fatto che il sangue non è mai andato solo nel drenaggio ma fuoriusciva dal punto d'innesto
dall'inizio del 1 intervento tanto e vero che sono 4-5 giorni che ormai il contenitore e il tubo sono praticamente vuoti...2 domanda -il chirurgo ha rimosso qualche punto 2 giorni fa nonostante a piu parti ogni volta che le cambiava la medicazione c'erano macchie di sangue ,cio' a significare che sono freschi si sono riaperti o non lo so.ovviamente il chirurgo ha sempre detto dall'inizio che è tutto normale....ma !!!vi prego signori medici datemi una riposta perche ho paura che possano fare infezione o cos'altro ,vi ringrazio anticipatamente.premetto che non fa nulla in casa non è allettata ma a riposo,nel senso che non ha mai fatto movimenti pericolosi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
L'infezione (evento purtroppo sempre possibile) non e' comunque direttamente collegata alla rimozione o meno dei punti di sutura; sempre inteso, sia ben chiaro, che le procedure vengano fatte in modo corretto. Il fatto che del siero esca esternamente al drenaggio non deve spaventare come fatto in se', pero' e' chiaro che chi la segue deve continuare a monitorare la situazione. In sintesi mi sembra che per ora grossi problemi non ce ne siano, anche se ovviamente una paziente "scoagulata" (cioe' in terapia con farmaci che aumentano la fluidita' del sangue) e' sempre un soggetto a rischio di sanguinamento.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta,ma non ho sinceramente capito bene.mi spiego,quei benedetti punti di sutura sembravano secchi solo uno macchiava un pochino la benda gli altri mai,e come è possibile che passando del tempo invece di finire di seccarsi facciano il contrario.perche il chirurgo 2 giorni fa ne ha tolti 5-6 ed è in quel momento che hanno iniziato a macchiare un po, ovviamente non è che cola sangue e il chirurgo ha detto che non fa niente...mà.intanto mi ha dato appuntamento tra una settimana e io gli ho chiesto se potevo medicarla per non lasciarle quella benda macchiata per una settimana e lui mi ha detto di si tranquillamente con betadine o con acqua ossigenata sulla ferita e poi devo applicare una garza sterile adesiva ai lati.e lo faccio un giorno si e uno no.poi Dott.mi scusi scoagulata fino a un certo punto mica ha il diabete che non si chiude la ferita,capisce perche prima erano secchi non so se riesco a spiegarmi bene.,cioè io non vorrei che il chirurgo abbia iniziato a toglierle i punti troppo presto ecco.per quanto riguarda l'infezione è una mia paura ma per fortuna intorno non è arrossata non è gonfia non le brucia non le fa male,anzi l'unica sensazione che avverte e una tiratura sulla parte della ferita e anche li il medico ha detto che è tutto regolare perche si sta seccando e stirando tutto.La ringrazio ancora e
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
E' evidente che non sono i punti di sutura a sanguinare, bensi' il tessuto che gli sta (o gli stava) intorno, quindi che i punti siano secchi o meno e' un dato relativo. Quanto invece sia fluido il sangue di sua madre non e' certo un dato sconosciuto al suo Curante: basta guardare il valore del piu' recente INR, reperibile sicuramente tra le ultime analisi del sangue che le hanno fatto fare, e regolarsi di conseguenza. E poi cosa c'entra il diabete? Questa grave malattia porterebbe difficolta' nella chiusura delle ferite ma non certo ad un maggiore sanguinamento!
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio tanto,mi ha tranquillizzata,adesso pero' va tutto bene siamo riusciti a farle fare anche la desiderata doccia su e tutto procede bene ,grazie ancora,e cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Bene, ne sono contento.
Cordiali saluti