Utente 194XXX
Salve ho 22 anni e già ho scritto diverse volte per consulti.
Soffro d'ansia e attacchi di panico da 4 anni e ho preso xanax 0.25 x 2 anni, ho sospeso la terapia da 2 mesi.
Premetto che fumo almeno 10/13 sigarette al giorno e bevo molto caffè.
Ho passato un'estate abbastanza tranquilla, da settembre ho cominciato ad avvertire le extrasistole. Il loro ciclo è molto strano. Compaiono x circa una settimana ogni mese. Non capisco il motivo. Ho eseguito tutti gli esami: analisi, eco, ecg. Tutto perfetto anzi solo un leggero soffio (sistolico verosimilmente funzionale 1/7) percepibile dopo la visita cardiologica. Il mio medico di base ha detto che posso stare tranquilla e che sono somatizzazioni di ansia. Però mi destano preoccupazione perchè questa notte mi sono svegliata e l'ho avvertita. Mi sembrava di morire. Sono molto fastidiose e non so come fare. Mi dicono di stare tranquilla però non ci riesco. Soprattutto quando mi rilasso o faccio qualche movimento improvviso le avverto. Avevo pensato di effettuare l holter +24 ma il cardiologo ha rifiutato perchè?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Perchè le sue extrasistoli (che tralaltro si manifestano normalmente nella modalità che descrive) sono benigne...ma se vuole sentirne di meno o non sentirle affatto oltre a tranquillizzarsi smetta di fumare e assuma meno caffè (o non ne faccia più uso)...
Cordialità