Utente 174XXX
buongiorno, sono un ragazzo di 25 anni che non nasconde di essere ipocondriaco...il mio quesito è il seguente:
ho notato che le vene dell'avambraccio dell'arto sinistro sono piu evidenti (leggermente piu esterne) ma da considerare che sono piu a zig e zag di quelle dell'arto destro che sono invece piu lineari e profonde e qundi meno evidenti

mi devo preoccupare o è tutto normale...

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
L'aspetto delle vene superficiali è molto variabile da persona a persona. Inoltre, lo spessore della cute le può rendere più o meno evidenti. E nessuno di noi è perfettamente simmetrico, soprattutto a livello delle braccia (il braccio destro, nei destrimani, è ovviamente più robusto del sinistro e viceversa nel mancini). Solo VISTOSE differenze (es. vene non solo più evidenti ma decisamente gonfie, che non si svuotano alzando ilo braccio, e accompagnate da gonfiore e cambiamento di colore del braccio) possono indicare qualche problema locale (una trombosi o una flebite).
Quindi sta pure tranquillo: quello che descrive sembra una variante anatomica normale.
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
in effetti vedendo l'avambraccio destro è piu robusto di quello sinistro...cio significa che avendo piu muscolatura nell'avambraccio destro le vene sono piu coperte (profonde) e meno visibiili? a differenza sempre di quello sinistro meno muscoloso e robusto e quindi con vene piu evidenti...

tengo a precisare che non ho nessun sintomo e che mi sento bene, il consulto è solo perche sono abbastanza ipocondriaco e mi piace conoscere meglio il mio corpo
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
In realtà le vene superficiali (quelle più visibili di solito) sono sopra i fasci muscolari: è lo spessore delle cute e del grasso sottocutaneo che le può mascherare. Piuttosto, l'attività muscolare maggiore del braccio destro, facilita lo svuotamento delle vene profonde (e di quelle superficiali che vi scaricano) riducendone il calibro. Quello che intendevo dire è che è normale che ci siano differenze (talora anche abbastanza evidenti) tra la parte destra e la parte sinistra del corpo. Provi a guardare allo specchio una persona che conosce bene e noterà magari un'asimmetria delle dimensioni degli occhi, o della bocca (differenze che non nota guardandola direttamente, perché è abituato). Provi a confrontare una sua foto con quello che vede allo specchio. Provi a guardare con attenzione altre persone: vedrà che TUTTI hanno qualche asimmetria.
Vale sempre comunque quello che ho scritto nella prima risposta: solo alterazioni vistose o accompagnate da qualche disturbo devono far sospettare un problema locale. Altrimenti stia tranquillo e non alimenti la sua ipocondria.
[#4] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
tenevo ad aggiornarla che sono andato dal mio medico di famiglia che premetto senza guardarmi le vene delle braccia mi ha totalmente tranquillizzato dicendomi:

che il corpo è formato da due parti diverse tra loro come gia mi aveva specificato lei, e che essendo "un destrino" il braccio destro è piu tonico di quello sinistro dove le vene sono piu rilassate e quindi piu evidenti...

vorrei tanto un suo parere riguardo le parole del mio dottore, e tengo molto a ringraziarla perchè è stata celere nelle risposte e molto chiara....

con l'occasione le porgo i miei piu distinti saluti

[#5] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Il suo dottore ha detto in modo molto sintetico eattamente le stesse cose che avevo detto io.
Visto che non lo conosco e quindi non potevamo esserci messi d'accordo prima, la prenda come una prova che questa è la risposta giusta. SI TRANQUILLIZZI