Login | Registrati | Recupera password
0/0

Proteina c reattiva alta

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008

    Proteina c reattiva alta

    Gentilissimo Dottore,
    le chiedo un consulto circa l’esito delle analisi del sangue che ho effettuato. Premetto che le ho eseguite solo perché erano un paio di anni che non le effettuavo, quindi senza nessuna specifica ragione o fine.
    Quasi tutti i valori sono risultati all’interno dei valori di riferimento (parlo del colesterolo, bilirubina, transaminasi, piastrine, emocromo, glucosio, esame urine) ad eccezione del valore della Proteina C reattiva che è risultata pari a 1,24 mg/dL (superiore cioè al valore max di riferimento di 0,80 indicato sul referto – metodica Turbidimetrico), mentre la VES è nella norma pari a 7 (valore di riferimento <11 mm).
    Devo segnalare che il giorno in cui ho effettuato il prelievo ero leggermente raffreddato, ma senza febbre. Può essere il mio leggerissimo raffreddore la causa del valore alto della proteina C reattiva? Se si, perché allora la Ves è nella norma? Credo si sarebbe dovuta alzare anche la Ves.
    Da cosa può dipendere la proteina C reattiva alta? Devo preoccuparmi e fare esami più approfonditi?
    Per completezza, segnalo che in passato (tra il 2008/2009) ho avuto un episodio di coxalgia, ma tutti gli esami eseguiti (analisi del sangue HLA, reuma test, VES, Proteina C reattiva, Rx e Rm) non hanno evidenziato anomalie o alterazioni. Le visite specialistiche a suo tempo eseguite (ortopedico e reumatologo) hanno confermato l’assenza di specifiche patologie.
    Gradirei gentilmente avere delucidazioni in merito e consigli sul da farsi.
    Grazie infinite.




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2265 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2012
    I livelli di PCR aumentano (nel suo caso si tratta di un lieve aumento) in risposta notevole e numerosa serie di quadri clinici.

    Va detto che tale dosaggioo sierico perde il suo valore diagnostico quando viene effettuato senza che la malattia del paziente sia definita,
    ovver è un utile esame di monitoraggio di situazioni note.

    Non è necessariamente legato ai valori della VES.

    Cordiali Saluti


    LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Gentilissimo Dottore,
    la ringrazio per la risposta, ma sinceramente continuo a non capire come interpretare l'aumento, seppur lieve, del valore della proteina C reattiva.
    A cosa è duvuto tale aumento? cosa devo fare?
    grazie



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 2265 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2012
    Come le ho detto è un valore lieve che in un contesto privo di sintomi e di altre anomalie sierologiche non assume particolare significato.

    Cordiali Saluti


    LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

Discussioni Simili

  1. Valore molto alto del pdw
    in Medicina di base
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 16/04/2012, 10:00
  2. Piastrine
    in Medicina di base
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26/11/2011, 13:00
  3. Check up completo
    in Medicina di base
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14/06/2011, 18:59
  4. Febbre e gamma gt basso
    in Medicina di base
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07/05/2011, 11:23
  5. Il valore dell' alfa 1
    in Medicina di base
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 15/04/2011, 17:33
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,08        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896