Utente 904XXX
Gentile dott.causa extrasistole benigne e, conseguente stato di agitazione,assumo dosi minime di betabloccante e 7 gocce di ansiolin mattina e pomeriggio(dosi irrisorie).Ho anche affiancato con il mio erborista 50 gocce di ficus carica prima del pranzo ,50 biancospino il pomer. e 50 gocce tilia tomentosa prima di dormire.
LA mia domanda è questa:possono i gemmoderivati potenziare troppo l'azione sia del ansiolin che dei betabloccanti?(dilatrend 6.25 mezza past,mattina e mezza la sera).
IL mio erborista (molto preparato)MI ASSICURA DI NO ;SONO MECCANISMI D'AZIONE DIVERSI E,UNO NON PUò POTENZIARE l'ALTRO.
SA' non vorrei che mi rallentasse troppo il battito o mi abituassi troppo ad essere ''sedato''.
grazie per la risposta e la saluto
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
non vi è interferenza significativa tra i farmaci di sintesi e i farmaci fitoterapici descritti.
Tuttavia, per quanto sia indubbia la preparazione dell'erborista, è necessario che si consulti con il medico che la segue e che ha prescritto i farmaci per la sua situazione.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 904XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la risposta,in merito al biancospino ho avuto l'ok dal cardiologo,il dubbio mi permane sulle 7 gc di ansiolin(matt.e pom)e la tilia tomentosa 50 gc gemmoderivato la sera.
Complimenti per il servizio che offrite .
Con stima la saluto