Utente 638XXX
Egregi Dottori,
con mia moglie proviamo da tempo (2 anni almeno, ormai) ad avere figli.
Siccome il suo stato, pur essendo sana ed "atta alla riproduzione", non sfocia in una gravidanza, ho effettuato alfine uno spermiogramma presso la Usll più vicina.
Preciso che ho 41 anni e mia moglie 32, io sono inoltre fumatore (anche se ormai ho ridotto da 2 mesi a un paio di sigarette alla settimana) ed entrambi non siamo astemi ma beviamo saltuariamente.

Di seguito indico i risultati dell'esame, Vi sarei grato se voleste elargirmi un Vs. parere a riguardo che vada ad integrare tutti i passi necessari che Voi stessi, ho letto, suggerite (medico di base, altri spermiogrammi, cambio struttura d'esame, consulti specialistici, ecc...):

SPERMIOGRAMMA
Intervallo eiaculazio./analisi 2
Aspetto normale
Liquefazione fisiologica
Viscosità normale
Ph 7.2
Concentrazione Spermatozoi 10.0 10^6/mL
Spermatozoi nell'eiaculato 40.00 10^6/mL
Volume 4.0 /mL
Vitalità 80 %
a) Progressione rapida 33 %
b) Progressione lenta 5 %
c) Non progressiva 2 %
d) Immobili 60 %
Agglutinazione Assente
1) Normali 79 %
2) Anomalie della testa 7 %
3) Anomalie collo o intermedio 5 %
4) Anomalie della coda 5 %
5) Appendici citoplasmatiche 4 %
Leucociti Assenti
Cellule linea germinativa 0 10^6/mL
Emazie Assenti
GIUDIZIO: OLIGOZOOSPERMIA RELATIVA E NORMOCINESI

Mi devo preoccupare tanto, tantissimo o iperbolicamente?

Ringrazio di cuore per l'attenzione che Vorrete accordarmi, sono a disposizione Vi servissero ulteriori chiarimenti per una più efficace prima "diagnosi".

Complimenti in ogni caso per l'ammirevole iniziativa di sostegno medico.



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

purtroppo il suo liqudo seminale non presenta valori tali da essere particolarmente ottimisti sulla possibilità di avere una gravidanza in maniera "naturale"
Ripeta l'esame e si faccia vedere da uno specialista magari considerando anche l'ipotesi di una procedura di Procreazione Medicalmente Assistita
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
dall'esame del liquido seminale che ci allega ci sono alcuni dati un pò irrealistici , come ad esempio la percentuale delle forme normali al 79% che fanno pensare che il laboratorio non segue degli standard adeguati di valutazione. A questo punto ripeta, appena possibile, l'esame del liquido seminale , possibilmente presso un laboratorio più aggiornato e che segua le indicazioni date dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Fatto questo poi bisogna consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana per avere una sua valutazione in diretta e poi le corrette indicazioni diagnostico-terapeutiche.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#3] dopo  
Utente 638XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo Dr. Pozza,
può indicarmi, giusto per iniziare a capire, quali sono i valori critici e che mi pare Lei mi suggerisca siano forse inalterabili anche con cure o terapie?
Sono quelli che differiscono dai valori di riferimento ovvero:
Ph 7.2
Concentrazione Spermatozoi 10.0 10^6/mL
Spermatozoi nell'eiaculato 40.00 10^6/mL ?

E "Immobili 60 %" è grave?

Gli altri valori mi pare rientrino nei valori di riferimento....

OLIGOZOOSPERMIA RELATIVA è dunque sinonimo di SEVERA O GRAVE?

Devo incominciare a considerare l'eventualità di essere sterile?

Mi rendo conto che le mie domande Le potranno sembrare sciocche o premature, ma tant'è.....la malaugurata ipotesi di non poter avere un Utente 63809 JR. non è certo allettante....

Un ultima cosa: fra quanto posso ripetere l'esame? Ho letto che occorre
attendere mesi.....

Grazie ancora per la disponibilità e buona giornata a tutti.

[#4] dopo  
Utente 638XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo Dr. Beretta,
se le dico che abito in Veneto mi può indicare qualche struttura, anche privata, dove ripetere l'esame?
Medesima richiesta Le faccio anche per lo specialista, conscio del fatto che dovrò comunque fare riferimento al mio medico di base....ma 2 indicazioni sono meglio di una, specie se magari coincidono!

Ringrazio anche Lei per la sollecita disponibilità che mi ha riservato.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
ritornando a quello già detto, "oligozoospermia relativa" non vuol dire assolutamente niente! E' un termine non usato da chi si occupa di questo tipo di problematiche. Se chiede poi un indirizzo di un laboratorio informato il primo passo è quello di sentire il proprio medico curante . Io personalmente le posso indicare nella regione veneta il centro CECOS di Mestre che si chiama Arc-Ster diretto dal collega ginecologo Fabio Rizzo.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com