Utente 280XXX
Buongiorno,
sono un giovane di 31 anni, ex criptorchide ed operato credo verso i 7 anni di età, il testicolo è però rimasto ipotrofico, sembra essere 1,7cm da ecografia che svolgo semestralmente come prevenzione.
Ultimamente non sono più sereno, ho cominciato a documentarmi ed ho capito che il testicolo ipotrofico è ad altissimo rischio di sviluppare un tumore ed ho una paura incredibile che mi porta continuamente a toccarlo, questa paura ha anche risvolti psicologici che mi stanno facendo vivere molto male.
Ho espresso queste paure al dottore (urologo e oncologo all’istituto dei tumori a Milano) che mi segue, mi ha ripetuto che il testicolo è piccolo si, ma non ha aree disorganizzate (?!?!) ed è in buono stato percui non c’è motivo di asportarlo, mi ha detto “ma un fumatore secondo te si fa asportare un polmone per sicurezza?”, solo che io ho letto troppi articoli nei quali si imputa al testicolo ritenuto l’insorgenza del cancro e ho intenzione di spingere con lui o con altri medici per toglierlo, non è un problema estetico, è solo per paura.
Cosa mi consigliate di fare?
Lo spermiogramma che ho effettuato dice che il quadro è appena appena al limite della fertilità, ma non disastroso, gentili dottori mi auguro che possiate rispondere con sincerità, quanto alto è il rischio che corro? È abbastanza una eco ogni 6 mesi?
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

io personalmente sono in linea con il consiglio già da lei ricevuto.

Si ricordi che i tumori del testicolo hanno una bassa frequenza di insorgenza e, anche se il suo testicolo ex-ritenuto ha un rischio aumentato, questo dato epidemiologico non è tale da consigliarne una preventiva asportazione.

E' comunque un testicolo che lavora e che produce i suoi spermatozoi e i suoi ormoni.

Giusto continuare a monitorizzare il quadro, senza fobie ed inutili ansie.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta tranquillizzante.
Gentile dottore una eco ogni 6 mesi è troppo?
Un'ultima cosa, da una ecografia si possono notare segni premonitori della malatti, o cambiamenti che potrebbero favorire la sua insorgenza? Non so..cambiamenti nella morfologia o nella forma, tali da consigliare l'asportazione? Quello che intendo è in sostanza se prima che il tumore si manifesti dall'eco si possa vedere che il testicolo sta evolvendo negativamente.
Saluti e grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

certo, un'ecografia con gli apparecchi di ultima generazione permettono, utilizzando sonde lineari, già di porre fondati sospetti.

Generalmente si consiglia una ecografia all'anno e periodiche, ma non "maniacali", autopalpazioni dei testicoli.

Se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.

[#4] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Ok, grazie ancora, nonostante tutto io continuo ad avere una paura terrificante per il futuro, sono proprio le dimensioni del testicolo a non lasciarmi tranquillo, è palpabile ma veramente piccolo, sinceramente in questi giorni è un chiodo fisso che non mi lascia pensare ad altro, ho il timore di morire.
Grazie per la sua cortesia,
Auguri di buone feste
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

un testicolo "piccolo" necessita generalmente una valutazione clinica più "semplice"; se poi il testicolo è completamente atrofico, ma qui solo il suo urologo od andrologo glielo può dire, allora può anche essere indicato una sua rimozione chirurgica.

Ma lei mi sembra ormai entrato in una spirale di ansie, fobie e paure irrazionali che difficilmente possono essere controllabili, soprattutto da questa postazione.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Ha ragione sono in una spirale di ansie e paure da cui non riesco ad uscire...
Non riesco a capire innanzitutto perchè il mio testicolo ex ritenuto abbia perso volume (non ho mai avuto dolore o disturbi), tuttavia l'ecografia non mostra nulla di anomalo, anche morfologicamente il testicolo sembra sano,
La cosa che mi fa paura è che ho letto tantissimi consulti di persone con cancro testicolare e tutti avevano una storia di criptorchidismo e/o ipotrofia, generalmente non credo che ci siano migliaia di persone in italia con testicoli ipotrofici e di conseguenza vado a pensare che quei 6-10 casi di tumore ogni 100.000 siano proprio dovuti al testicolo ritenuto.
Insomma, io lo vorrei togliere ma il mio urologo non ha avuto il minimo dubbio nel dire di no.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, mi sembra, glielo ripeto, che il suo urologo sia una persona informata ed esperta.

Segua le sue indicazioni, sono condivisibili!