Utente 280XXX
Salve a tutti,
Sono un ragazzo che frequenta Medicina...:-)
Da circa un anno avverto un dolore (soprattutto in prossimita` dei cambi di stagione,non l'avrei mai detto, ma e` la verita`), che parte dal pube lateralmente,interessa la zona inguinale e testicolo destro, per poi portarsi nell'interno coscia.
Questa condizioni si acuisce nel caso in cui io stia seduto, tende a passare o comunque ad essere meno insistente se in posizione eretta.
Giacche` caratterizzata da un senso pesantezza a livello del testicolo destro, mi sono rivolto al mio medico di base che non ha rilevato alcun problema a livello scrotale.Provando l'autopalpazione preventiva ho riscontrato tuttavia la presenza di una sorta di ciste nella sacca scrotale(parte posterosuperiore), che sembra essere legata da una piccola cordicella (Non e` l'epididimo, anche perche` essa e` impari e mediana).Descrivendola sembra un piccola pallina a gomitolo legata ad una corda..
1)Questa puo` essere collegata al mio fastidio?
2)E` pericolosa anche se separata dal testicolo?
3)Cosa intende il dottore con problema ''Una sorta di nevralgia'', soprattutto senza avermi fatto fare un ecografia o qualcosa di piu` approfondito?
4)Cosa puo' essere?( pubalgia, ernia inguinale, tumore al testicolo, epididimite, sciatica)
Vi ringrazio per la vostra disponibilita`
A presto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il testicolo è sede di dolori dolorini e doloretti vari. lasci stare l' autopalpazione che se è già stato visitato dal collega di base, e nulla ha rilevato, direi che male che vada una ecografia scrotale può starci, e non pensi troppo che diventa pessimista. Detto questo i dolori sembrano dovuti piuttosto a problema ortopedico: schiena. Fatta ecografia ne parli col medico di base.