Utente 272XXX
Salve,sono una ragazza di vent'anni. A breve farò una visita cardiologica per valutare alcuni sintomi come la tachicardia dopo i pasti e a volte percezione di battiti non regolari.
Vorrei sapere se dall'ecocardiogramma si possano riscontare eventuali malattie genetiche come la cardiomiopatia ipertrofica o se per la loro individuazione sono necessari ulteriori esami.
La ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Un ecocardiogramma eseguito da un operatore esperto è diagnostico per la cardiomiopatia iperterofica