Utente 122XXX
Salve,

soffro di dolori addominali con diagnosi di gastrite cronica e colite cronica.
Pregressa steatosi epatica diagnosticata con una ecografia.

Sabato ho fatto delle analisi del sangue perchè venerdi avevo avuto una colica addominale ed è uscito un valore di ALT a 98. (valore normale 59)

Può essere associato ai dolori addominali?
Cosa indica un valore di ALT così alto?
Cosa bisogna fare?
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

un aumento delle ALT/SGPT può essere indicativo, in prima battuta, di una patologia epatobiliare.

Le consiglio di rieseguire un'ecografia epatica + vie biliari.

Se vuole, ci aggiorni pure.


Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore, grazie per avermi risposto.
Una ecografia dell'addome la feci già a settembre ma rilevò solo dei piccoli polipi alla colecisti e una cisti al fegato.
Visto che ne ho fatte varie durante quest'anno che non hanno mai rilevato un granchè (anche se quando le facevo l'alt era normale) e io continuo ad avere dei dolori tipo coliche volevo sapere se c'è qualche esame che abbia una maggiore risoluzione che potrei fare.
Ho sentito parlare della colangio RM ma nessuno mi ha mai detto di farla.
In cosa consiste? Può darmi qualche informazione?
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Di nulla!

Potremmo anche fare una descrizione dell'esame citato, anche se non avrebbe alcun significato basandoci su delle ipotesi e senza un parere specialistico gastroenterologico.

Infatti, prima di intraprendere qualsiasi iniziativa, è consigliabile rivolgersi a questa figura professionale che, soltanto dopo averLa visitata, deciderà per eventuali esami strumentali da affrontare.


Cordialmente.

[#4] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Certo, questo lo immagino benissimo, ma ne ho già consultati due senza che mi abbiano risolto i problemi e senza che mi abbiano fatto fare altri esami.
Diagnosi di coliti spastiche che però con le cure non passano.
Il mio medico invece sostiene che siano coliche biliari ma non mi da altri esami da fare o non ne conosce visto che non è un gastroenterologo.
[#5] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
In effetti il mio orientamento coincide con quello del Suo Curante...e lo specialista in merito resta il Gastroenterologo.

Saluti.