Utente 280XXX
Salve, circa 12 giorni fa ho subito un intervento per un infortunio alla tibia, quando mi sono svegliato dall'anastesia che preciso è stata totale ho fatto caso che avevo poca sensibilità nel pene. Col passare dei giorni qualcosa è migliorato, riesco a urinare e riesco anche ad avere un erezione, ma vista la poca sensibilità sul glande che ancora persiste non riesco ad arrivare a eiaculare e anche l'erezione perde di vigore dopo un pò, ora forse è questione di tempo ma da qualche giorno a questa parte niente nessun miglioramento. Non so se è una cosa normale o meno, o forse sono gli effetti del catetere che probabilmente mettono durante l'oprazione(anche se al risveglio non l'avevo) cmq mi pacerebbe sapere se devo prendere seriamente la cosa o aspettare del tempo tranquillamente, grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

il consiglio è di aspettare ancora qualche settimana, infatti un intervento chirurgico è comunque sempre uno "stress" per il nostro organismo e si riflette per primo sulla sfera sessuale, quindi pazienti ancora un pò per verificar,e come sembra dal suo racconto, la ripresa di tutte le sue funzioni. Nel caso questo no succedesse si avvicini allo specialista per gli opportuni chiarimenti.

Un cordiale saluto