Utente 639XXX
Gentili dottori,

sono un ragazzo, avrei bisogno di una vostra consulenza in merito alla resistenza degli spermatozoi....ho avuto un primo rapporto con la mia ragazza protetto con il preservativo e con coito fuori vagina....successivamente dopo mi sono pulito con normale fazzolettino...dopo circa mezz'oretta abbiamo avuto un altro rapporto, all'inizio senza protezione per 5-6 secondi e subito dopo sempre con preservativo e con coito fuori vagina con preservativo.

Sono abbastanza tranquillo, ma vorrei sapere se ci possono essere delle possibilità che la mia ragazza rimanga in cinta,il mio dubbio è se dopo la pulizia con fazzolettino e l'esposizione del pene per un pò di tempo con l'aria, sia rimasto qualche residuo di sperma. Vi premetto che la mia ragazza era al 17 gg dopo inizio mestruazioni...

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Utente 639XXX

Iscritto dal 2008
......sinceramente mi sento un pò preoccupato....Vi ringrazio già da ora per eventuali risposte........
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo,il problema non sta nella "persistenza all'aria aperta degli spermatozoi",bensì,eventualmente,nella possibilità che una parte di ejaculato sia rimasta nelle vie seminali...Ritengo,comunque,che dovrebbe essere particolarmente segnato dalla sfortuna se dovesse incappare in qualche infortunio...
Visti i suoi 28 anni,credo che un normale controllo andrologico con un normale controllo seminale,si imponga,anche per dissipare dubbi,incertezze e paure immotivate.In fondo nessuno nasce "imparato"
(efficace espressione partenopea).Cordialità.
[#3] dopo  
Utente 639XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo dottore La ringrazio per la risposta datami, l'unico dubbio è per la visita andrologica, perchè dovrei farla?
RingraziandoLa anticipatamente, porgo cordiali saluti....
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
una vista andrologica non la si fa solo perchè si ha un problema preciso e chiaro da risolvere ma anche per motivi "precauzionali" , di prevenzione e se si hanno dei dubbi o "non conoscenze" sulla propria sfera sessuale e riproduttiva. Come già in parte le ha detto il collega Izzo approfitti di questo "problema" per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia. Impari dalla sua compagna che sicuramente ,già da anni, conosce il suo o la sua ginecologa.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#5] dopo  
Utente 639XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille Dr Beretta,

farò sicuramente una visita dal mio andrologo....