Utente 220XXX
Salve.
Meno di un anno fa ho effettuato di mia volontà, senza nessun consulto medico, un dosaggio della glicemia a digiuno e dopo mangiato, diviso in tre tranche.
Questo esame l'ho effettuato per cercare di capire le origini dei miei malesseri (vertigini, sudorazione e iperventilazione) che, spesso, aumentano subito dopo mangiato. A volte addirittura mentre stò ancora masticando. Questo "fenomeno", che non legherei alla fase digestiva, lo attribuii ad un possibile aumento o diminuzione glicemica. I risulati furono questi:
Glicemia ore 10.00 (digiuno) = 90 mg\dl (valori di riferimento 70-110)
Glicemia ore 12.00 (dopo due ore dalla colazione composta da: 2 cornetti con cioccolato, caffè molto zuccherato, succo di frutta) = 79 mg\dl (valori di riferimento 70-110)
Glicemia ore 16.00 (dopo due ore dal pranzo composta da: pasta al sugo, bistecca di vitello da 300 gr al sangue, contorno e cioccolato al latte) = 85 mg\dl (valori di riferimento 70-110)
Cercando sul web ho letto che per essere certi di una possibile ipo o iper glicemia o iperinsulinemia è consigliato fare anche la curva dell'insulinemia.
Premetto che in famiglia non ho casi di diabete di nessun tipo e sono in peso forma (1,72 per 73 kg) . Ho la pressione che oscilla tra 90-110 la massima e 60-70 la minima.

Grazie anticipatamente
Cordialità

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

ritengo che i valori emersi dagli esami risultino normali.

Un approfondimento corretto andrebbe fatto valutando la curva glicemica ed insulinemica da carico con glucosio.

È comunque consigliabile concordare il tutto col proprio Curante.


Cordiali saluti.

[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Inanzitutto la ringrazio per la disponibilità concessami e la celerità della risposta.
A parere suo, in rapporto a questi risultati, è davvero necessario sottopormi ad una curva da carico orale di glucosio?
Che differenza c'è tra l'esame a cui mi sono sottoposto io e quello da carico orale di glucosio?

Cordialità.
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Di nulla!!

Sinceramente io non andrei oltre quello già fatto. I sintomi avuti circa un anno fa l' hanno condizionata a fare delle ipotesi e degli esami senza un ragionamento scientifico.

Se avesse ancora dei dubbi sulle Sue condizioni di salute consulti sempre e prima di ogni iniziativa il Suo Medico.

Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Dr. Marcolongo una cosa non mi è chiara.

Ci può essere una ipo o una iperinsulemia, a digiuno o dopo mangiato, pur avendo i valori della glicemia nella norma, come nel mio caso?
I sintomi della ipo o iperinsulemia quanto tempo dopo possono presentarsi dal momento in cui una persona ha finito di mangiare?

Grazie ancora
Cordialità