Utente 653XXX
sono un ragazzo di 24 anni e da circa un mese ho dolori e bruciori sull'asta del pene. sono andato dall'urologo che dopo la visita mi ha detto che avevo una congestione al pene per via di una mia eccessiva masturbazione, mi ha prescritto l'aulin mite per 10 gg ma senza nessun risultato.
volevo un vostro parere riguardo ciò, è vero che un'eccessiva masturbazione può portare a questi problemi? ora chiaramente non mi masturbo più come prima però continuo ad avere gli stessi sintomi, se faccio passare del tempo mi sento leggermente meglio ma dopo una masturbazione o un rapporto sessuale mi sento dinuovo male come devo fare c'è la possibilità che io possa guarire?
spero che mi possiate aiutare...
grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  


dal 2013
innanzitutto grazie per la risposta
sull'asta del pene ho dolori ed un leggero senso di calore più che di bruciore, ma quello che volevo sapere era se è vero che un troppo uso del pene sia con la masturbazione che con rapporti sessuali possa portare ad una congestione dei corpi cavernosi?
ultimamente sento anche, non so se è una mia impressione, l'asta del pene che a volte diventa più dura nello stato di flaccidità
sono preoccupato perche nonostante l'assoluto riposo di circa 10 gg continuo ad avere gli stessi sintomi
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
la pratica della masturbazione ha perso fortunatamente il velo di assurdo riprovevole peccato, anche ammantato di supposte gravi conseguenze per lo stato di salute generale del soggetto.
Detto questo, anche l'attività masturbatoria deve avere dei limiti, variabili da individuo a individuo, oltre i quali diventa di per sè stessa un problema se non in alcuni casi vera e propria patologia (attività masturbatoria sfrenata di alcune psicopatolgie ad esempio). Esistono Colleghi Specialisti di altre discipline che si occupano anche di questi aspetti.
A questo punto occorre che Lei ci spieghi cosa esattamente intende per "eccessive masturbazioni", solo cosi ci metterà in condizioni di essere più utili alla risoluzione del problema. Di certo Le posso assicurare che una attività masturbatoria esaltata può chiaramente comportare dolori e fastidio al pene e anche ai testicoli, dolori che paradossalmente sembrano scomparire proprio durante l'atto masturbatorio per poi, però, ripresentarsi subito dopo nella fase di flaccidità.
Un cordiale saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
solo una visita urologica può chiarire l'esistenza di una eventuale flogosi prostatica che può,per l'appunto ,essere causa dei fastidi da Lei riferiti.
Cordiali saluti.