Utente 280XXX
Buonasera, sono una ragazza di 28 anni, non bevo non fumo e sono di peso normale.
Vi scrivo per chiedervi un parere sul risultato dell'holter fatto in settimana. Vi riporto il referto: PR CORTO, QRS NEI LIMITI, NON ALTERAZIONI DEL TRATTO ST. EPISODI DI TACHICARDIZZAZIONE SINUSALE. UN SOLO BEVS E SPORADICI (24) BEV MONOFORMI, ISOLATI. NON ARITMIE IPOCINETICHE.
Vi chiedo cosa vuol ditre tutto cio', vorrei sapere se il mio cuore e' sano o se devo fare ulteriori esami. Ho effettuato anche il mese scorso una prova da sforzo risultata negativa ed e' risultata negativa anche la visita dal cardiologo.Da quando sono piccola soffro di minima insufficienza mitralica ma che mi hanno sempre detto essere una variante alla normalita'. Soffro da quando ho 14 anni di tiroidite di hashimoto e qualche anno fa mi e' stata diagnosticata anche una esofagite da reflusso. Grazie della vostra disponibilita'.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'esito dell'Holter e' normale. Verosimilmente, data la tiroidite di hashimoto, lei assume anche Eutirox, che puo' facilitare qualche epiosdio di tachicardia, assocuiato all'ansia probabilmente
Nulla di preoccupante.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottore, la ringrazio molto per la sua celere risposta.
Io non prendo eutirox per la tiroide in quanto l'endocrinologa dove sono in cura non mi ha mai dato terapia (gli esami sono buoni da alcuni anni ma la tiroide è ingrossata).
Può essere quindi sintomo solo d'ansia la tachicardia?
Ho letto che le extrasistole ventricolari sono pericolose, è vero? Io ho notato che a volte le sento durante lo sforzo (vado in palestra 2 volte a settimana per tenermi in forma), è indice di qualcosa? Devo approfondire?
La prova da sforzo è risultata negativa e sono arrivata fino a 160 battiti.
Grazie molte
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Di solito nella tiroidite di hashimoto si somministra tiroxina.
Detto questo, e' verosimile che i suoi disturbi siano legati all'ansia.
Per cio' che le concerne le extrasistoli 24 , le ricordo che questa percentuale e' del tutto insignificante.
Si tranquillizzi pertanto
cecchini
[#4] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Grazie della risposta dottore.
Ma per la tachicardia devo fare qualcosa in particolare secondo lei? Il mio medico curante mi ha consigliato di ripetere la visita cardiologica ed eventualmente di somministrarmi dei beta bloccanti... un po' questa cosa mi ha spaventata perche' se il mio cuore fosse davvero sano non dovrei prendere medicine, o sbaglio?
Io vado in palestra, posso continuare ad andare? A fine allenamento mi provo sempre la pressione e mi hanno detto che i valori che ho sono perfetti dopo lo sforzo fisico fatto e anche le pulsazion sono alte ma nella norma (solitamente sui 111 bpm) .. puo' l'ansia generare questo problema al cuore? E' curabile nel tempo o tende a degenerare?
La mia endocrinologa non mi ha mai somministrato medicinali in tutti questi anni perche' dice che non servono dato i valori buoni degli esami, la prossima visita le parlero' della tachicardia.

Grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il suo Holter le permette di fare qualsiasi attività sportiva
Arrivederci
Cecchini
[#6] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno, sono di nuovo qui a scrivere.
Le extrasistole possono essere generate dall'ansia? Possono essere il modo del mio corpo di somatizzare un evento ansioso che sto vivendo? Devo preoccuparmi quando le sento? Sono molto fastidiose e ho sempre paura che possa fermarsi il cuore..
Grazie molte
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il cuore é la vittima dello stato ansioso, nel senso che questa viene somatizzata. Livello cardiaco. L impiego di piccole dosi di beta bloccante sicuramente le permetterebbe una qualità di vita migliore.
Ma ritengo che una terapia specifica Dell ansia sarebbe più intelligente.
Arrivederci
[#8] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera, il mio medico mi ha dato i betabloccanti x tenere sotto controllo la tachicardia. Devo dire che va abbastanza bene ultimamente solo che oggi è tornata.
In questi ultimi 2 giorni ho purtroppo un'infezione a un occhio (ulcera) x la quale mi sto curando con antibiotici e gocce lacrimali apposite.
Chiedo se sia possibile che io abbia i battiti alti, tra i 75 a riposo e gli 90 da seduta,se è "colpa" dell'infezione o se sono io. Premetto che non ho febbre.
Ringrazio per la risposta e auguri.
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I valori di frequenza che lei riporta sono nella norma, specialmente per una persona ansiosa.
Smetta di controllarsi il polso, dia retta
Auguri
[#10] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno, ieri ho finito la terapia con il betabloccante (ho fatto un mese) e la situazione sembrava migliorata.
Ho dovuto fare purtroppo un periodo di malattia abbastanza importante e sono rientrata solo ieri al lavoro.
Appena rientrata ecco l'exterasistole e stamattina è un continuo averne.
Mi sto spaventando e ho sempre paura che possa accadere qualcosa.
Le sento soprattutto quanto faccio respiri più profondi e mi sento strana (forse dovuto ad agitazione).
Non riesco a capacitarmi che le extrasistole siano benigne come tutti dicono...
Potrebbero essere dovute anche al periodo premestraule?
Grazie della risposta.