Utente 269XXX
Buongiorno dottori. Sono un giovane ragazzo di 20 anni e ultimamente sono un po' preoccupato. In pratica negli ultimi mesi ho fatto varie visite per paura di avere problemi cardiaci. Non é mai risultato nulla di anomalo. Ma ultimamente mi sono accorto di sentire il polso debole. Sopratutto quello carotideo che dovrebbe sentirsi molto bene. Invece lo sento a fatica e molto debole quando appoggio le dita per sentirlo. Sul lato destro viene sentito meglio che sul sinistro. La mattina appena sveglio quasi non lo sento. Quando provo la pressione ultimamente l'apparecchio mi da errore. Per il resto la pressione si aggira sui 135/65. Sono preoccupato perché ho sentito che il polso debole può essere sintomo di infarto per il fatto del sangue che non circola bene al cuore. Ecco perché nemmeno l'Apparecchio pressorio ogni tanto riesce a leggermi la pressione. Può essere? Sono molto impaurito e non ho voglia di ritornare al PS dove sono già stato tempo fa. Ho fatto un eco a luglio e uno a novembre. Niente di anomalo e il cardiologo disse che avevo i casi belli funzionanti e sottili. Ma li ancora non mi sembrava di sentirlo il polso carotideo debole. Cosa può essere? Una volta lo sentivo molto forte. Ho iniziato da due settimane a fare nuoto due tre volte a settimana. Può centrare? Sono alto 1:75 e sono molto magro. Sono preoccupato. Posso stare tranquillo o mi devo cominciare a preoccupare?
Grazie dottori

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io peno che lei abbia bisogno uno psicologo .
Arrivedrci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Capisco che possa sembrare ipocondriaco dottore. Sono già in cura da un psicologo anche per altri motivi. Ma volevo sapere se è un sintomo che può significare qualcosa di negativo o da cosa può essere causato. Perché la differenza la sento del polso più debole. Mi scuso se posso sembrare ipocondriaco.
La ringrazio dottore
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei non sembra ipocondriaco, e' ipocondriaco. Cio che lei descrive non ha alcuna rilevanza
Il che non e' un'offesa ma una patologia che va curata.
Arrivederci
cecchini