Utente 281XXX
buonasera ho un problema che mi afligge,vi chiedo cortesemente di darmi una risposta. Dopo cinque mesi che ho avuto l'infarto quando ho rapporti sessuali con mia moglie mi eccito subito .cosa che prima non capitava .Saranno tutte le medicine che prendo,tipo la cardioaspirina etc.Vi ringrazio........Saluto tutti gli specialisti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

l'eiaculazione precoce può avere varie cause e per questo va valutata la situazione attraverso una visita specialistica. Eventualmente ne parli al suo medico che conoscendo il territorio le indicherà lo specialista di riferimento della sua zona e poi se servisse ci può tenere aggiornati.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille dott.Maretti farò come mi consiglia.
[#3] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera dott.Maretti sono andato questo pomeriggio dal mio medico , ma non sono soddisfatto di quello che mi ha detto .Mi ha consigliato uno specialista.in adrologia ma mi hanno dato appuntamento a fine gennaio.Nel periodo di attesa posso eliminare il farmaco congestor e il brilique, mi sembrano che influiscono sul mio problema di eiaculazione precoce, la prego mi dia un consiglio.Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
da questa postazione non ho elementi sufficienti per consigliarla.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

un infarto del miocardio è quasi sempre espressione di una patologia arteriosa e una patologia arteriosa potrebbe essere causa di una disfunzione erettile.
I due fenomeni in genere vedono manifestarsi prima la DE e poi il danno cardiaco ma ci sono soggetti che, sfortunatamente, soffrono prima di un danno ischemico cardiaco e, successivamente cominciano a notare un affievolimento della funzione erettile.
L'eiaculazione rapida, veloce, talvolta precoce è, in questi casi, la naturale consenguenza di una erezione non valida e che non dura nel tempo.
Si afccia valutare da un andrologo, per capire se sia il caso di ricorrere a qualche farmaco o soluzione autoiniettiva con PGE1
cari saluti
[#6] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dott. Pozza per la sua risposta e'stato veramente chiaro.PS la visita la faro' a fine gennaio perche' prima non e possibile qui'in Sardegna le cose vanno per le lunghe. Posso comunque chiedergli se i farmaci che prendo dopo che avuto l'infarto tipo (brilique congescor ,torvast triatec etc influenzano sulla eiaculazione precoce perche' tutto cio' prima non si verificava, aggiugo inoltre che il mio rapporto durava parecchio. Cordiali saluti se puo' mi risponda.