Utente 138XXX
salve ho 51 anni e mi sono fratturata il polso per una banalissima caduta sulle scale, sono andata subito al proto soccorso e mi hanno diagnosticato una frattura epifisi distale polso destro, mi hanno operata (riduzione e sintesi con fili k apparecchio gessato brachiometacarpale) per 20 -30 giorni circa.
da quando sono tornata a casa ho le dita gonfie e avverto un dolore al polso e non riesco a muovere il pollice..è normale?
inoltre vorrei sapere se riuscirò a riprendere di nuovo l'uso del polso...
(sono molto in ansia)
attendo una vostra risposta, cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

no, non è normale che non riesca a muovere il pollice, mentre è normale avere dolore al polso e, in parte, avere le dita gonfie.

Usi un antiinfiammatorio per bocca e tenga in movimento le dita (flesso-estensione alternata): questo serve per farle sgonfiare.

Buon pomeriggio.
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille dottore per la risposta, mi scuso per non essere stata cosi tempestiva nel risponderla.
volevo informarla che il 4 gennaio ho fatto una radiografia di controllo e gli esiti sono questi : Esame eseguito in gesso
Esiti di frattura all'epifisi distale del radio in trattamento con mezzi di osteosintesi metallici.
Secondo lei dopo quasi 40 giorni è normale che esca scritto ESITI DI FRATTURA? tengo a precisare che io sto facendo anche la cura di seleparina prescritta dai medici come cura.
io il 18 gennaio ho il controllo per vedere se togliermi i fili k.
sono molto preoccupata anche perchè al polso ho abbastanza dolore nonostante i giorni trascorsi..
confido in una sua risposta

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il termine "esiti" è stato usato impropriamente dal radiologo nel refertare la radiografia: avrebbe dovuto parlare di "postumi", ma la cosa non cambia.

Solo il chirurgo che ha operato potrà valutare correttamente le immagini ai fini della prognosi, non il radiologo.
[#4] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
capisco,ma una risposta simile fa presumere che la frattura si stia calcificando?che tutto procede bene?

grazie mille per la sua disponibilita' di tempo e di attenzione
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Probabilmente si.
[#6] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio molto dottore,la terro' informata
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
OK.