Utente 187XXX
Buongiorno, ho subito gia' 3 interventi (dal 2009 ad oggi) per l'asportazione di una "massa gelatinosa" che si trova a ridosso dell'arteria femorale della gamba destra e che mi creava disturbi nel camminare. Tale massa si riforma dopo ogni intervento e cresce gradualmente .. ora dopo l'ultimo intervento di febbraio 2011 ha la dimensione di circa 15 mm. L'equipe oncologa che mi ha operato esclude si tratti di una forma tumorale ed il chirurgo vascolare a cui mi sono rivolta esclude che si tratti di una malattia dell'arteria femorale (si supponeva si trattasse della cosidetta malattia cistica avventiziale) e tassativamente asserisce che non si deve piu' intervenire chirurgicamente altrimenti c'e' il rischio di danneggiare l'arteria. Vorrei capire di che cosa si tratta e se c'e un modo per eliminarla definitivamente.
[#1] dopo  
Prof. Ugo Bertoldo
24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,

si presume che abbiano sottoposto il tessuto asportato ad un esame istologico.
Senza questa informazione non possiamo venirle incontro.