Utente 136XXX
Salve dottori!
Dopo aver effettuato una visita dermatologica, è stato rilevato sul mio labbro superiore un piccolo angioma ragno. Il dermatologo, presso il quale ho effettuato la visita, mi ha consigliato la diatermocoaugulazione che servirebbe ad eliminare questo inestetismo che di fatto non mi crea alcun dolore particolare.. Ho letto in giro che altri medici, consigliano la rimozione degli angiomi attraverso la tecnica del laser... A questo punto mi chiedo: qual è la tecnica migliore fra le due? La diatermocoaugulazione è indolore e non lascia cicatrici o segni? C'è una terapia particolare da seguire dopo la rimozione dell'angioma? Fatemi sapere perché sono abbastanza confuso e non so a quale tecnica affidarmi.. La diatermocoaugulazione è meno costosa rispetto al laser ma non so se è altrettanto valida!
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
Direi che per una cosa così piccola come lo spider potrebbe essere eccellente anche una diatermocoagulazione. Il laser é certamente tecnica più efficace e sicura ma, anche in questo caso, é essenziale l'esperienza dell'operatore ed il pregio dell'apparecchiatura. Normalmente una seduta laser é piú costosa di una seduta con diatermocoagulatore.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la sua risposta esaustiva e sono felice di sapere che anche lei appoggia la diatermocoagulazione... Ma il rischio di segni o cicatrici c'è? E dopo aver effettuato il trattamento, quali norme è bene seguire? (utilizzio di creme sfiammanti, etc..) il paziente deve limitare i movimenti della zona trattata?
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
In realtà non uso il diatermocoagulatore da vent'anni (uso solo i laser) ma per una cosa cosi' piccola, ripeto, in buone mani non c'e' problema: per tutte le altre domande naturalmente dovra' seguire le indicazioni dello specialista. Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Salve dottore, ho notato che oggi il piccolo angioma é diventato nero, come se all'interno si fosse rotto qualcosa .. Significa che si sta riassorbendo oppure la situazione è peggiorata?
[#5] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Di solito non regrediscono, possono subire un traumatismo e trombizzarsi centralmente oppure crescere. É tuttavia davvero difficile rispondere senza vedere.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
è una crosticina nera, è come se io avessi sottoposta l'angioma al laser.. strano vero? aspetterò che cada sperando che non ci sia più nulla sotto