Utente 281XXX
Salve,
sono una ragazza di 23 anni, sin da piccola ho avuto dei gatti in giardino, con i quali sono sempre stata in contatto, però da circa 10 anni se li accarezzo o ci gioco per più di 15 minuti inizio a starnutire e devo soffiarmi il naso. E' l'unico problema che riscontro, che dura finché sto con loro. A marzo dovendomi trasferire in appartamento da sola ho portato con me una micina, per le prime settimane ho avuto questo problema, che poi è diminuito, fino a tornare neanche una volta al giorno. La gattina comunque non l'ho mai fatta dormire con me, né la facevo andare nelle camere da letto. Vorrei sapere se corro dei rischi avendola in casa.
In attesa di risposta, ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Verosimilmente da ciò che dice è allergica al gatto e averlo in casa le darà sicuramente disturbo. Il problema è che avendo animali in casa aumenta la sensibilizzazione anche per acari della polvere e deve valutare se il gioco vale la candela. Già i sintomi ci sono non può fare altro che peggiorarli o migliorarli con o senza la presenza del gatto. Il gatto poi credo debba avere i suoi spazi e strofinarlo sul letto a in tutta la casa non mi sembra la cosa più ideale.