Utente 182XXX
Egregio professori, sono un giovane di 28 anni e vi scrivo questa lettera in quanto sono veramente disperato per le mie condizioni di salute.
Sinceramente non so cosa dire né cosa fare io solamente mi rendo conto che non sto bene, quattro anni fa non ero così mi vedevo ed ero più grasso avevo 54 kg ed ora mi ritrovo ad avere 48 kg. Devo giustamente dire che ho mille problemi, pensate che per via di un progetto andato a male, ho un debito sulle spalle di 70.000 euro che non riesco più a pagare con lo stipendio che prendo di soli 872 euro mensili. I miei hanno fatto il possibile per pagare questo mio debito residuo, hanno anche ipotecato la casa ma ora dopo avermi aiutato si trovano anche loro senza 1 euro. No riesco più andare avanti così. Devo dirvi sinceramente che questo progetto era legato ad una ragazza che avevo. Tutti questi problemi m'affliggono però non sono sicuro che il mio stato di salute non dipenda da questo, io sono del tutto ignorante in materia medica e solo voi, egregi luminari potete aiutarmi. I miei sintomi sono i seguenti. Sento dentro al mio corpo che qualcosa non va bene, non so cosa e come spiegarlo, forse ci vorrebbe una tac, una risonanza magnetica per capire cos'ho. No so. Ah. Ma sì mi sono anche dimenticato di dirvi l'enorme problema che è il cheratocono, visto che giorno per giorno mi rendo conto che sto perdendo man mano la vista e mi sto rendendo pure conto che ho paura di perderla del tutto. D'altra parte so che sto male, non riesco a capire cosa mi stia capitando. È da circa cinque anni che non faccio una gita una vacanza. Tempo, fa e parlo del 2003 ero felice stavo bene, non ero in queste condizioni. Ora invece no, mi sento strano ho sempre queste extrasistoli che mi perseguitano ed a volte strane palpitazioni che arrivano da sole e non riesco a mandarle via. Pensate solo che se faccio 5 piani di 20 scalini ciascuno, poi non ho più fiato, non riesco a respirare mi viene un senso di nausea e mi gira la testa e mi capita come se dovessi cadere in svenimento. Il tutto passa con il tempo quando mi siedo o mi quieto. Però non ero così praticavo arti marziali sono cintura nera 1°dan di full contact ed ero sempre al massimo come allenamento fisico. Un'altra cosa che mi capita ultimamente è che non riesco a respirare mi viene come da fare lunghi sospiri come se cercassi l'aria e mi stanca questo fatto, non mi capitava mai, cerco l'aria e respiro in fondo come se sollevando il torace riuscissi ad immagazzinare più aria. Molto strano non avevo mai. E poi i soliti problemi alle articolazioni, sento spesso un senso di vuoto nel cervello e più inclino il collo verso il basso, più sento questo vuoto è come se cadessi o perdessi l'equilibrio. Ma non solo, poi ci sono i miei disturbi alla schiena, mi fa sempre male quel punto nel punto sx di più è come se la mia schiena fosse rigida e se per esempio resto in piedi per otto ore come sul lavoro, poi m'irrigidisco tutto e ho un mal di schiena e di collo che non posso più. E poi i soliti disturbi con lo stomaco e con la pancia. Ogni volta che ho una minima emozione devo correre a defecare e se non c'è un bagno, per me diventa un dramma in quanto di norma sono stitico e quando mi capita l'emozione corro in forma quasi dierroica. Questo mi rovina la vita e no posso neanche andare in giro. Devo anche dirle che ho l’alvo irregolare e questi disturbi a volte mi prendono anche a casa. Sempre questa storia, se poi e quando faccio una presentazione sono costretto ad andare al bagno anche sette volte. Anche se scrivo tanto poi mi s'irrigidiscono i muscoli della mano come capita la stessa cosa con tutti i muscoli del corpo. Ad esempio se faccio una scalinata composta da molti scalini poi mi fanno male i polpacci ed è come se mi si irrigidisse il muscolo della gamba e così con tutti i muscoli del corpo. E poi sempre questo senso di non riuscire a digerire quello che mangio, ad esempio ci sono cibi che non riesco a digerire, come la carne anche se mia madre la cucina in modo semplice senza cose piccanti e così per vari cibi. Ad esempio se non prendo il levopraid dopo averla mangiata non riesco a digerirla e rimango fino alle due e mezza di notte seduto sul letto con il gusto del cibo che mi da su e poi quando agisce il farmaco riesco a dormire. Ma no è sempre così male, ci sono le volte che riesco a mangiare con tanta fame che voi nemmeno immaginate e poi sto bene, quindi non sto sempre male. Se ho fame mangio di santa ragione. Poi mi sono dimenticato di dirvi che ad esempio ora che sto scrivendo questa lettera mi si sta irrigidendo la mano, le dita di questa con la quali batto sui tasti. Ah veramente non so cosa dirvi e sono veramente preoccupato tant'è vero che ho dovuto alzare la dose giornaliera di en che prendo 25 gocce la mattina, 10 il pomeriggio e altre 10 gocce al bisogno o quando mi compare qualche sindrome d'ansia. Il medico curante mi ha dato il valpinax per calmare lo stomaco, lo prendo o no? Egregi dottori, professori, io sto impazzendo con tutti questi disturbi e non so più cosa fare ho sempre paura che mi prenda un accidente e che muoia e poi, poco tempo fa mi ha preso di nuovo, dopo tanti anni che non avevo più, un attacco d'emicrania con aura che per me era terribile e poi tempo fa mi ha preso la gastroenterite al pronto soccorso. Io non posso più vivere così, non riesco più fare neanche una gita e le ferie fuori casa, ho sempre paura che mi accada qualcosa, sono veramente giù di morale e se voi poteste in qualche modo aiutarmi io vi sarei profondamente grato. Ah sì, dimenticavo in questo periodo ho spesso vuoti di memoria che non avevo mai. Egregi Luminari io non so se tutte queste patologie ed il mio peso di 48 kg dipendano da una patologia vera e propria o sono tutte cause della mia sindrome di malessere dell'anima che sto subendo in questo periodo?
Egregi professori, vi prego aiutatemi a riprendere a vivere in quanto no so cosa fare e come fare per ritornare a vivere.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
CARISSIMO,
mi pare che la genesi di tutti i suoi "malanni" sia multifattoriale , ma che il problema alla base sia di natura psicologica o psichiatrica.
UNA ATTENTA VALUTAZIONE CLINICA CON ESAMI DI LABORATORIO ED UNA BUONA CHIACCHIERATA CON UN BUON MEDICO TRIESTINO L'AIUTERA'...
Nel frattempo su il morale e invii la sua "richiesta d'aiuto" nello spazio dedicato alla neuropsichiatria od alla psicologia
in bocca la lupo
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2006
grazie mille1000 di cuore prof. Luigi Marino, grazie per aver speso del tempo per rispondermi.
[#3] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2006
egregi dottori ho fatto la elettromiogramma ed è risultato che ho la spasmofilia. che cos'è? e poi come si cura?
può essere che sia tutto collegato, cioè il fatto ad esempio che quando cammino per tanto tempo mi fa malòe la schiena, mio si irrigidiscono i muscoli del collo della shiena, ho doloroi e crampi alla schiena eho difficoltà a respirare e mi gira la testa se repiro affondo? SPESSO MI CAPITA DI AVERE ANCHE SENSI MANCAMENTO.COME SE DVESSI SVENIRE E CADERE A TERRA O NEL NULLA.
e poi anche il fatto delle extrasistoli?
può dare anche problemi sullo stomaco sulla duigestione e sulla pancia e sulla perditsa di vista?
attendo gentilmente vostre notizie.
grazie