Utente 221XXX
Gentile dottore,
hio 47 anni e da circa una settimana avverto leggera pressione sulla parte sinistra e alta del torace, un leggero fastidio (a volte dolore leggero) che scompare dopo qualche minuto. Soffro di asma, fumo poche sigarette (2/3) e sono stata operata di tumore ovarico bilaterale cinque anni fa, risolto per fortuna e sono ansiosa a livelli stratosferici. La pressione arteriosa è sempre stata tendenzialmente bassa.
Preoccupatissima e in ansia per quanto mi sta succedendo, anche perchè i precedenti oncologici mi hanno molto "scossa", mi sono rivolta a un amico cardiologo che dopo la visita con ecg ed ecocardiogramma, mi ha detto che c'è una lievissima infiammazione del pericardio.
Mi ha detto di non preoccuparmi assolutamente perchè è una cosa di lievissima entità, che probabilmente è avvenuta a seguito di un raffreddore molto forte che avevo avuto circa due settimane fa e che si può curare con antinfiammatori.
Io sono spaventata a morte, nonostante sia in forte sovrappeso, esami ematici fatti in settembre perfetti, markers Cea e Ca125 negativissimi, le precedenti visite cardiologiche non hanno mai rilevato nulla.
Posso fare altri esami per rilevare o meno, altro?
Mi devo preoccupare?
Grazie per la sua attenzione e mi scusi se mi sono dilungata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
Da quello che mi dice si dovrebbe trattare di una lieve pericardite virale, relativamente frequente dopo influenza o raffreddore. Valuti con il suo curante la possibilità di assumere anti-infiammatori per bocca o, se possibile, per via intramuscolare per 3-4 giorni. Andrebbe bene anche la comunissima aspirina.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore, consulterò sicuramente il medico curante. Adesso sono più tranquilla.
Buon lavoro.