cisti  
 
Utente 135XXX
buongiorno, un paio di anni fa mi si è incarnito un pelo nella zona inguinale, piano piano questo pelo sembra essersi incistato e ha creato una pallina sottocutanea spesso dolorosa, nel corso di un anno questa pallina è venuta in superficie ed è scoppiata , alternando periodi in cui sembrava essersi cicatrizzata e periodi in cui invece usciva del pus.
ho effettuato una rimozione chirurgica di tale ciste , qualche giorno dopo ho avuto un rigonfiamento del grande labbro inferiore che è diventato viola , un medico del pronto soccorso mi ha fatto prendere l'augumentin .
ora questo rigonfiamento se n'è andato, ma la pallina :

non si cicatrizza
è presente sottopelle, circa 1\2 cm al tatto
ogni tanto esce del pus dalle zone circostanti (sopra o anche a fianco)
a volte è dolorosa

non so come comportarmi,non è stato effettuata nessuna analisi della pallina quando è stata rimossa , però non guarisce e ormai l'operazione risale a settembre

potrebbe essere un tumore ??
è opportuno farla asportare di nuovo o fare qualche analisi per capire cosa è ?

vi ringrazio per l'attenzione




Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gianluca Carpentieri
24% attività
0% attualità
12% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile Signora non credo si tratti di una neoplasia, quello che le è stato asportato era un granuloma "infettatosi" spesso presente in quella regione anatomica. è possibile che quando le è stato rimosso la prima volta l'infezione non fosse del tutto eradicata e questo può avere determinato la presenza di un nuovo processo infettivo. Cosa a mio giudizio dovrebbe fare, andare dal medico curante per una visita, iniziare eventuale antibioticoterapia e programmare ad infezione scomparsa la rimozione della lesione.