Utente 142XXX
Spero che possiate darmi una indicazione, sono affetta da sclerosi sistemica con sindrome di reynaud oltre un mese una mattina mi sono svegliata con la mano sx totalmente gonfia comprese le dita, il dolore era fortissimo blocco totale della mobilità, ho perso le pieghe della pelle le dita fanno molto male se vengono mosse rimangono rigorosamente dritte, il colore delle dita è tra il rosso blu e totalmente bianco inizio dita, (soffro di coagulazione per altre patologie ) da qualche giorno DOPO essere stata dal Reumatologo che mi ha prescritto la cura di synacthen depot dicendomi che non ha capito cosa sia successo alla mano, da qualche giorno toccandomi sul palmo della mano sotto la pelle noto varie palline tra la linea della vita e della testa (per intenderci) "non sono calli"e uscita anche una macchia rossa che non va via a tutt'oggi mi duole anche il braccio ma sopportabile, altresì nelle nocche delle dita ai lati e rosso le dita si stanno squamando la mano si è sgonfiata si rivedono le vene ma le 4 dita escluso il pollice non si muovono assolutamente , cosa posso fare? potrò riutilizzare la mano che ora è inutilizzabile? ho camminato per anni con le canadesi ma non ho mai fatto lavori violenti con le mani ero impiegata. il reumatologo mi a detto che molti pazienti si presentano con questa problematica che dopo questa cura la mano ritorna come prima, ma questo medicinale mi mette ansia perchè ho allergie a molti farmaci. Mi stanno imbottendo di farmaci per il dolore ma vorrei sperare che almeno per questo ci sia una soluzione. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

la sua patologia (sistemica e non locale) non è di competenza del Chirurgo della mano, ma dell'internista (immunologo, reumatologo, dermatologo, ecc.).

L'unica cosa che posso dirle è che i noduli palmari potrebbero anche essere imputabili a una malattia di Dupuytren, che invece è di competenza del Chirurgo della mano, ma, anche se questa ipotesi fosse confermata, credo che nessun chirurgo si azzarderebbe a intervenire con un substrato così complesso.

Buona domenica.
[#2] dopo  


dal 2015
Grazie Dott.Leccese mi vuole dire che la dove fosse una cosa del genere dupuytren nessuno interverrebbe? ma non posso più allacciarmi le scarpe, devono tagliarmi il cibo, non posso soffiarmi il naso, non posso guidare, non posso fare il caffè, "SONO MANCINA" poche cosa so fare con la dx devo sperare solo nella cura del mio Reumatologo? ma anche lui non mi da conferma che potrò rimuovere la mano come prima perchè non comprende cosa sia successo veramente. che esame posso fare per vedere se è quello che dice Lei, una lastra? una ecografia? Ma sono queste palline che NON mi fanno più muovere le dita? La prego mi dia dei ragguagli. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Verosimilmente non sono i noduli a crearle tutti questi problemi, ma la sclerodermia.

I noduli, ammesso che si tratti di Dupuytren, se stanno lì tranquilli, non ha motivo di toglierli.

Nel Dupuytren, si effettua l'intervento quando inizia la flessione del dito coinvolto, perchè inizia la retrazione tipica della malattia.

In teoria si potrebbe operare, ma solo se non ci sono alternative.