Utente 282XXX
Buongiorno,
mi sono operato di ernia inguinale dx (metodo Trabucco) il 25 ottobre scorso. I dolori più "canonici" (sono stato operato l'anno scorso a sx) sono praticamente spariti.
Quello che invece mi preoccupa è il tiraggio-dolore che avverto in un punto della ferita,quasi alla fine dell'estremità interna, esclusivamente in occasione di azioni che comportino trazione, quali colpi di tosse o starnuti, forti risate, alzarsi e stendersi sul letto, tensione del braccio destro, inarcare la schiena all'indietro o piegare il busto in avanti da seduto ecc. Se la trazione è prolungata avverto dolore anche nella zona immediatamente sottostante la ferita ed a volte anche sopra. Di positivo c'è che il dolore se ne va dopo qualche secondo. Chiaramente in occasione di tosse e starnuti il dolore ha un'imtensità massima, abbastanza forte direi. Il problema è che da quando ho tolto i punti, oltre quaranta giorni fà, l'intensità del dolore non è assolutamente diminuita. E questo mi preoccupa non poco. Il Chirurgo che mi ha operato, mi ha visitato 10 giorni fà e mi ha detto che secondo lui è tutto a posto ed i problemi sono essenzialmente di cicatrizzazione, oltre al fatto che ha escluso la presenza di recidività (ma a questa non ho minimamente pensato). Però io il dolore lo avverto solo in un punto della ferita e non per tutta la lunghezza. Non vorrei che ci fosse l'implicazione di qualche terminazione nervosa o comunque la retina vada essa stessa ad esercitare un tiraggio sul punto deve è stata fissata. L'anno passato, stessa operazione a sinistra, ma non avevo questo problema dopo quasi 2 mesi dall'operazione. Mi chiedevo se da questa sommaria descrizione si potesse capire se quanto esposto rientra nella normalità e si tratta di aspettare ancora (sono passati 53 giorni) o se invece la cosa è anomala e di che cosa si potrebbe trattare. E mi chiedevo se fosse il caso di fare un'ecografia e in caso se farla subito a attendere e se consultare prima d i nuovo il chirurgo o meno.
Ringrazio per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente i suoi dubbi sulla possibile problematica nervosa postoperatoria, in questo tipo d'intervento è ampiamente contemplata, ma comunque con il tempo può modificarsi in senso migliorativo. L'ecografia può farla in qualsiasi momento, ma il chirurgo dovrà valutare soprattutto l'evoluzione della sintomatologia per eventuali ulteriori decisioni terapeutiche.
Cordiali saluti.