Utente 265XXX
Salve,
pochi giorni fa un andrologo, per una lieve ginecomastia presente da qualche mese, mi ha prescritto del tamoxifene 20mg/die una volta al giorno.
Ho parlato di questa terapia col mio medico di base (è stato lui ad inviarmi dall'andrologo) che mi ha detto che abitualmente tale farmaco è assunto due volte al dì (10 mg al mattino e 10 alla sera) a causa della sua breve emivita. Il medico di base mi ha comunque detto di seguire le indicazioni dell'andrologo.
Secondo voi quale delle 2 modalità di somministrazione dà un'efficacia migliore?

Grazie e buone feste

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
probabilmente essendo un problema lieve il collega avrà pensato di inizare con un dosaggio minimo anche se la concentrazione massima non copre le 24h. Segua i consigli dati.
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore.
In ogni caso il dosaggio giornaliero sarebbe lo stesso (20 mg/die).
Mi chiedevo se assumere 10mg al mattino e 10mg alla sera potesse essere più efficace che prendere 20mg al mattino e nulla alla sera, considerando la breve emivita del tamoxifene.
Comunque sto seguendo le indicazioni ricevute.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Nel trattamento della ginecomastia è indicata la dose di 20mg al giorno in unica somministrazione.