Utente 282XXX
Buongiorno,

e' da un po di tempo che avvertivo un dolore all'inguine e al testicolo sinistro.Prenoto una visita dall'andrologo, il quale mi visita la prostata. Avverte immediatamente che questa e' gonfia e mi ordina una ecografia vescico prostatica.
da questa risulta:
La vescica e' ben distesa con pareti regolari.
La prostata studiata per via sovrapubica e transrettale appare di volume modicamente aumentato:
diam trasv cm 4,4
diam long cm 3
diam ant-post cm 2,4
Non oggetto endovescicale del lobo medio ne' prevalenza volumetrica di un lobo rispetto all'altro.
lastruttura ghiandolare è lievamentw irregolare con rilievo di alcune aree iperecogene di tipo fibroso verosimilmente in esito flogistico.
entrambe le vescicole seminali sono di volume normale senza alterazioni strutturali.
Regolare la struttura della porzione periferica della prostata; integri i confini capsulari.
Non residuo post minzionale.

MI da questa cura:
permixon per 60 giorni
topster supp. 1 al giorno per 20 giorni
danzen 1 compressa al giorno per 15 giorni.


finisco questo ciclo di topster e danzen. I dolori all'inguine e testicolo sono diminuiti.Ritorno dall'androlo e mi dice di non assumere nulla per 20 giorni dopodiche' ripare un altro ciclo di topster e danzen per 20 giorni.
volevo sapere se per voi e' una cura giusta se e' corretto assumere tutto questo cortisone e se e' meglio fare altri esami visto che le mie erezioni sono quasi assenti?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
se non ha avuto effetti collaterali è bene seguire le indicazioni date del suo urologo. Successivamente affronti i disturbi di erezione che sicuramente sono poco correlabili al problema descritto.
[#2] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
grazie per la risposta dottore.

effetti collaterali al momento no. Ma secondo lei sono i dolori all'inguine e al testicolo che bloccano le mi erezioni, cioe' e' un fattore psicologico dettato dai dolori e dai fastidi?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua le indicazioni ricevute; sul problema da lei sollevato può leggersi anche questa new:

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2382/Prostata-ed-erezione-quale-legame

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,
quindi esiste una correlazione tra infiammazione della prostata ed erezione....non e' solo un fattore psicologico legato ai dolori inguinali e testicolari.
Cari dottori, ma una cura con cialis day da 5 mg a giorni alterni puo aiutarmi sia a livello psicologico che a livello prostatico? e' vero che il cialis porta benifici anche alla prostata? o e' solo una diceria che si trova in giro su internet?.
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

altri spunti positivi e mirati su questi temi li può trovare in questa news:

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/1938/Un-Studio-europeo-conferma-che-il-Tadalafil-Cialis-potrebbe-essere-utile-nell-IPB

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Il dolore se presente ed accentuato durante un rapporto sessuale può influire negativamente sul mantenimento dell'erezione. Per quel che riguarda le prescrizioni farmacologiche è sempre bene chiedere consiglio allo specialista per verificarne la appropriatezza.