Utente 262XXX
Buongiorno , sono un ragazzo di 23 anni. Vi scrivo per disperazione . Sono molto preoccupato e spero possiate far luce sul mio problema. Da tempo soffro di battiti accelerati sto sempre sui 80/85 a riposo anche 90. Fino a questa estate ho fatto un uso smodato di vasocostrittori nasali x via di problemi al naso. operatomi ho sospeso tutto. da questa estate ho un forte dolore toracico. Diciamo che è dentro la scapola , a volte sembra tra scapola e spina dorsale. Il punto è che è dentro molo profondo e continuo. sembra proprio dietro al cuore. In questi giorni è peggiorato molto ho fatto una risonanza (spalla,torace,cervicale)e non c e nulla quindi questo mi preoccupa . Il dolore è forte ed ora mi ha preso anche il braccio sinistro he oltretutto mi formicola fortissimo fino alle dita. Dopo i pasti questo dolore peggiora insieme ad una sensazione di malessere. il dolore è interno non è tangibile prende schiena e brraccio ma sembra ovunque. A volte ho anche delle fitte molto forti al centro del petto che mi tolgono il fiato . A volte penso che sia la tachicardia io sono ansioso . Mi hanno detto che il mio cuore sia eco cuore che elettrocardiogramma sono perfetti ma ora sto così e ho paura che sia il battito accelerato e questo dolore che stasera è stato accompagnato da forte sensazione di vomito , siano la spia di un problema circolatorio . Mi riferisco alle coronarie ecc.se avessi un problema dalla nascita o magari gli spray nasali mi hanno provocato una vasocostrizione . So che se c e una stenosi il cuore compensa battendo più forte , e il dolore é la spia che non arriva ossigeno ai tessuti o il sangue al cuore sbaglio? finché passa qualcosa uno ha le angine poi quando non passa più niente sopraggiunge l infarto. un elettrocardiogramma in questo stato in cui sono ora può escludere da solo un problema coronarico o simili? cosa posso fare per tranquillizarmi ? il dolore non mi molla e spesso diventò pallido . Ogni giorno è peggio dopo i pasti ho pure le vertigini se provo a sdraiarmi e palpitazioni. ho letto che chi ha problemi di questo tipo sta male dopo i pasti.grazie per la pazienza ho cercato di essere chiaro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

anche sulla base dei precedenti consulti, il sospetto che la sintomatologia ansiosa possa essere corresponsabile del disturbo e' elevato.

Cosa ne dice di effettuare anche una consulenza psichiatrica per approfondire il quadro?
[#2] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2012
Lo sto facendo. io ho paura Xke anche adesso mi trafigge questo dolore e anche il braccio mi formicola a tal punto che mi riesco a muoverò e mi fa male.non. È nulla che mi fa passare questo dolore. Ma le ipotesi che ho fatto io sono possibili?
[#3] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente

visto che sono già state escluse cause cardiocircolatorie, credo che si da riferire allo psichiatra che la segue tale sintomatologia. Insieme potrete valutare il tipo di intervento migliore.
[#4] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto se posso chiederle un ultima cosa. Se avessi avuto qualche problema di coronaire o simili l elettrocardiogramma l avrebbe segnalato ?la ringrazio per la disponibilità , cordiali saluti e auguri.
[#5] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Le ho già risposto alla medesima domanda qui:
http://www.medicitalia.it/consulti/Psichiatria/323636/Tachicardia
tranquillizzandola sull'inesistente probabilità di una coronaropatia.
Infine, concordo col collega circa l'opportunità di un nuovo consulto con lo psichiatra di fiducia.
Cordiali saluti